Toro al Filadelfia per terminare il campionato? Ma Cairo frena sulla ripresa

L'eventualità delle partite a porte chiuse e le perplessità del presidente granata

Sette partite al Filadelfia per far sentire il Toro a casa: è questa l'idea lanciata su Tuttosport da Domenico Beccaria, presidente del Museo del Grande Torino, sull'ipotesi di ripresa del campionato di Serie A. Ma il presidente Cairo frena, e anzi manifesta il parere di non riprendere affatto il campionato, neanche a porte chiuse.

Il Toro finisce il campionato al Fila?

Mentre in tutta Italia si inizia a parlare di "fase 2" nel contrasto alla pandemia da coronavirus, anche il mondo del calcio sembra pronto alla ripresa. Gli allenamenti delle squadre potrebbero riprendere proprio il 4 maggio, giorno dell'anniversario della tragedia di Superga (che quest'anno sarà celebrata in modo alternativo), e di lì a breve potrebbe finire anche la sospensione del massimo campionato. E mentre si disucte sulle formule possibili (playoff, turni ravvicinati per chiudere il campionato in estate), una cosa appare certa: le partite si dovrebbero giocare a porte chiuse. E così a Beccaria è venuta l'idea di proporre il mitico Filadelfia come impianto per far giocare le ultime sette partite casalinghe della squadra di Moreno Longo

Gli ostacoli però non sono pochi: se è vero che l'omologazione degli spalti (il Fila ha 4000 posti, ne servirebbero minimo 16000) non sarebbe un grosso problema considerate le porte chiuse, in ogni caso il Toro dovrebbe chiedere alla Lega calcio una deroga per giocare su un campo diverso da quello dell'Olimpico Grande Torino, che è quello ovviamente indicato all'inizio di questa stagione. E poi ancora gli impianti di lluminazione, gli spazi per le telecamere e la goal line technology: non sarebbero pochi i problemi, anche alla luce del fatto che comunque non ci sono motivi se non "sentimentali" per giocare nello stadio che vide le gesta di Valentino Mazzola e compagni.

Cairo frena sulla ripresa

Ma a monte di tutto ciò, c'è da considerare che il patron Urbano Cairo è tra i più accesi oppositori dell'ipotesi di tornare a breve in campo. "Riprendere a giocare il campionato a fine maggio è impossibile" ha detto Cairo all'Ansa, citando fonti del mondo scientifico: "Con la situazione attuale, non esiste pensare a giocare tra un mese e mezzo. Purtroppo. E sottolineo il purtroppo, visto che oltre al Torino ho la Gazzetta dello Sport e dunque avrei interesse a che si riprendesse, per motivi evidenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme a Cairo c'è anche Cellino a non voler riprendere il campionato. Il presidente del Brescia, che ha contratto il coronavirus, è infatti convinto che sia praticamente impossibile azzerare il rischio di contagio tra tutti i calciatori del campionato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento