Sport Santa Rita / Via Filadelfia, 96/b

Torino-Roma 3-1: Belotti trascina la grande bellezza granata

Il ritorno del Gallo dal primo minuto coincide con una partita quasi perfetta per la squadra di Mihajlovic, che ora guarda al futuro con ambizione

Il Torino ha battuto 3-1 la Roma nella sfida di mezzogiorno della 6ª giornata di Serie A. La squadra di Mihajlovic ha conquistato i 3 punti con una partita giocata quasi alla perfezione, in cui la "BBB" Belotti-Boyé-Barreca ha incarnato alla perfezione il credo calcistico del tecnico granata, fatto di dedizione e concentrazione ma anche di spettacolo puro e gol.

Bastano 8' al Gallo per sbloccare il risultato e lo score personale: cross pennellato da sinistra, stacco di testa a sovrastare i difensori e palla indirizzata inevitabilmente in rete. Al 13' Belotti fornisce anche un assist perfetto a Iago Falque, ma il suo rasoterra colpisce il palo. 

Dall'altra parte Hart c'è ed è sicuro tra i pali, Barreca vale mezza difesa e Dzeko non segna neanche quando si trova a un passo dalla porta. Poi Obi si fa male, e nonostante il "non voglio vederti più" di pochi giorni fa Mihajlovic dà un'altra possibilità a Baselli, che entra in campo con tutt'altro piglio rispetto all'indolenza delle ultime apparizioni (ma sbaglierà per indecisione un'occasione clamorosa). Nel finale di tempo ancora una splendida azione offensiva del Toro, con Boyè che scarica per Belotti il cui sinistro teso sul primo palo è smanacciato provvidenzialmente da Szczesny.

Il secondo tempo è ancora più spettacolare: dopo sei minuti Belotti dribbla Bruno Peres, l'ex compagno lo atterra e il rigore è netto: dal dischetto va Iago Falque, che invece è un ex giallorosso, freddo nel punire i suoi ex compagni e caldo nell'esultare. Esultanza che si strozza in gola pochi minuti dopo, quando la partita sembrava già chiusa: sulla destra De Silvestri affronta Perotti, il contatto sembra non esserci ma l'arbitro dà il rigore ormai consueto per i giallorossi. Sul dischetto va Totti, che non sbaglia e accorcia le distanze facendo venire più di un brivido di sospetto ai tifosi granata. Anche perché al 63' Dzeko sbaglia ancora un tiro al volo da posizione pericolosa, ma il timore che prima o poi sia sazio di divorarsi occasioni si fa strada concreto. E invece al 65' il Toro chiude i conti: delizioso passaggio di Boyé per Belotti, che la stoppa per Iago Falque il cui tiro è deviato da Fazio e finisce inesorabilmente in gol. 

Al 3-1 manca ancora quasi mezz'ora di gioco, ma paradossalmente è il Toro ad avere le occasioni migliori per arrotondare, in particolare con il neo entrato Martinez. I granata giocano a tutto campo fino all'ultimo, trascinati da Belotti ma anche da un Boyé strepitoso per determinazione e visione di gioco, e da un Barreca che è preciso sia nelle diagonali difensive sia nelle proposizioni in avanti. Nel big match di mezzogiorno la squadra di Mihajlovic dimostra così, con una netta vittoria sulla Roma, che quest'anno ci sarà una grande bellezza granata da vedere in campionato.

TORINO-ROMA 3-1

RETI: 8' Belotti, 7'st Iago Falque, 10'st Totti (rig.), 20'st Iago Falque.

Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri (17'st Zappacosta), Castan, Rossettini, Barreca; Benassi, Valdifiori, Obi (23' Baselli); Boyé, Belotti, Iago Falque (32'st Martinez). All. Mihajlovic.

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Fazio, Bruno Peres; De Rossi (1'st Totti), Strootman; Salah, Nainggolan (26'st El Shaarawy), Perotti (36'st Paredes); Dzeko. All. Spalletti.

NOTE: ammoniti De Rossi, Bruno Peres, Florenzi, Manolas, Hart.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Roma 3-1: Belotti trascina la grande bellezza granata

TorinoToday è in caricamento