Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Tris del Torino, schiantato il Pescara. Buon esordio casalingo

Tutto facile per il Torino, che in casa, batte il Pescara. Partita in discesa per la squadra di Ventura dopo l'espulsione di Terlizzi. Bianchi sbaglia un rigore ma poi Sgrigna, Brighi e lo stesso Bianchi chiudono il match

Tutto facile per il Torino, che in casa, batte il Pescara per 3 a 0 in una partia mai davvero in equilibrio. Troppo più forte la squadra di Giampiero Ventura rispetto ai modesti sparring partner allenati da Giovanni Stroppa. Buona la prova dei padroni di casa e poco importa se il capitano Rolando Bianchi, nel primo tempo, aveva anche sbagliato un rigore (nell'occasione espulso Terlizzi). A sparigliare il match ci pensa Alessandro Sgrigna che, a 32 anni, segna il suo primo gol in Serie A. Nella ripresa arrivano anche i gol di Matteo Brighi e dello stesso Bianchi.

LA CRONACA DEL MATCH

I GOL - Al 37' dopo una bella azione Gazzi in profondità per Bianchi, torre per Sgrigna che da centro area al volo batte Perin. Gol al suo esordio in Serie A per Alessandro Sgrigna. Al 14' della ripresa Bianchi recupera palla, appoggia a Sgrigna (in evidente fuorigioco non visto dal guardalinee), cross basso al centro per Brighi che da due passi batte Perin: 2-0. Il tre a zero arriva al 17': cross dalla trequarti di Masiello, Bianchi di testa sovrasta Capuano e batte Perin.
 
 
BIANCHI SBAGLIA IL RIGORE - Rolando Bianchi sbaglia un rigore durante il match contro il Pescara. Protagonista il portiere degli abruzzesi Mattia Perin classe '92 già convocato dall'Italia di Cesare Prandelli: "Non è stata un'impresa parare il rigore, parare è il mio compito, è quello che devo fare. Peccato non essere riuscito a parare il tiro di Sgrigna che ci è costato il gol".
 

LA CLASSIFICA MARCATORI 

SGRIGNA POST PARTITA - Alessandro Sgrigna ai microfoni di Sky: "Segnare all'esordio a 32 anni è fantastico, è stata una vittoria bellissima davanti al nostro pubblico. E' bello aver ritrovato la vittoria in Serie A dopo tanti anni. Quando ho visto il pallone in porta l'ho dedicato a mia madre, non c'è più da tre anni e so che avrebbe voluto questo gol con tutto il cuore. In questi giorni sono state scritte cavolate assurde, a Torino succede spesso".
 
VENTURA POST PARTITA - Ventura ai microfoni di Sky: "Ci sono i tre punti, ma c'è anche la prestazione, s'è divertito il pubblico e pure i giocatori. Il caso Sgrigna? Nel calcio si dicono un sacco di sciocchezze, lui non ha mai detto niente, se l'ha detto o meno il suo procuratore lo deve chiarire, sui siti internet si sa esce sempre di tutto. Noi abbiamo dominato dall'inizio alla fine, sono contento per i giocatori e per i tifosi"

LE PAGELLE DEL MATCH

 
IL MERCATO - I granata si migliorano rispetto l'anno scorso ma dovranno soffrire per rimanere nella massima serie. Il gioiello del mercato granata è Alessio Cerci, Marko Bakic è la scommessa. Brighi e Gazzi le certezze. Agostini e Birsa gli acquisti dell'ultimo minuto. Basterà per far dormierà sogni tranquilli al presidente Cairo?
 

LA RISSA TRA TIFOSI - Maxi rissa questa notte tra alcuni ultras di Torino, Juventus e Pescara, nel capoluogo piemontese per la partita di oggi con i Granata, nella zona della movida torinese. Le tifoserie sono venute a contatto in un locale di Piazza Vittorio e la situazione è poi degenerata in una rissa proseguita per strada: danneggiato il locale e alcune auto parcheggiate. Diversi i feriti che si sono fatti medicare negli ospedali cittadini. A calmare gli animi è arrivata la Polizia che ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per rissa aggravata e oltraggio a pubblico ufficiale un tifoso del Pescara di 22 anni. Denunciati anche un ultras della Juventus di 18 anni e un sostenitore del Toro di 37 anni per favorregiamento.

 

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tris del Torino, schiantato il Pescara. Buon esordio casalingo

TorinoToday è in caricamento