Sport

Torino-Milan 2-4 | Santana illude, poi i granata crollano. Brutto ko

De Jong subisce un brutto infortunio. Santana fa 1 a 0 e Robinho pareggia. Nella ripesa Nocerino, Pazzini ed El Shaarawy ribaltano tutto. Nel finale Bianchi per la gloria granata

Nel match della 16^ giornata di campionato, tra Torino e Milan finisce 2 a 4 per i rossoneri. Primo tempo tattico con il Milan che si dispera due volte. Prima l'infortunio di Nigel De Jong e poi l'errore di Antonio Nocerino che da il là al gol di Mario Alberto Sanatana. I primi 45 minuti, però, si chiudono sull'uno a uno con il pari a firma di Robinho. Ad inizio ripresa Nocerino si fa perdonare e ribalta tutto portando il Milan avanti. I granata barcollano e Giampaolo Pazzini li colpisce firmando il tris per i rossoneri. Il poker lo cala il solito Stephan El Shaarawy. Nel finale Rolando Bianchi segna rendendo meno amara la sconfitta. Vittoria importante per i rossoneri. 

IL MATCH - Subito avanti il Milan: cross dalla sinistra di Emanuelson, libera Ogbonna. Al 2' Santana converge da sinistra e scarica un destro potente verso il secondo palo. Amelia resta immobile, la palla non va lontana dal palo. Al 18' Meggiorini approfitta di una palla vacante e prova in spaccata a fare un brutto scherzo ad Amelia, che respinge in uscita bassa. Al 20' Pazzini si smarca (partendo da chiara posizione di off side non segnalata) e serve a rimorchio El Shaarawy, destro del faraone alto. De Jong si accascia al suolo, si teme un brutto infortunio al tendine d'Achille per il centrocampista olandese. Entra capitan Ambrosini. I ritmi continuano ad essere molto blandi, per sbloccare questa partita ci sarà bisogno di un episodio isolato. 
L'episodio arriva al 29' e il Torino passa. Nocerino si conferma un giocatore mediocre e, nel tentavivo di effettuare un retropassaggio, serve in modo del tutto scellerato Santana a centrocampo con tutta la squadra sbilanciata in avanti. L'argentino si invola solissimo verso Amelia, lo mette a sedere ed insacca in modo agevole. El Shaarawy è sempre il predicatore nel deserto della manovra rossonera. Il giovane talento è l'unico a dare sempre un'impressione di pericolosità. Il Milan però trova la via giusta e pareggia. Al 40' De Sciglio serve in modo magistrale Robinho dalla sinistra. Il brasiliano entra in area, con una magia manda fuori giri Di Cesare e batte Gillet con un bell'esterno sinistro. Ci prova subito Santana per la reazione granata. Il tiro dell'esterno viene smorzato da Ambrosini e Amelia può bloccarlo senza eccessivi affanni. 
Nel Toro ad inizio ripresa esce Cerci, sottotono, entra Birsa. La partita sembra aver ripreso il canovaccio precedente: ritmi bassi e Torino completamente chiuso nella propria trequarti. Al minuto 8 Ambrosini recupera palla a centrocampo, Robinho è bravo a vedere l'inserimento di El Shaarawy sulla sinistra. Il faraone arriva fino in fondo e mette al centro un tiro-cross che Gillet (sbagliando) tocca appena, mettendola molle verso il centro dell'area. Nocerino si trova da solo con la porta vuota ed insacca senza difficoltà di testa. 2 a 1 per il Milan. 
Al 13' corner dalla destra di Birsa, Bianchi sfugge alla marcatura di Yepes e batte da due passi, ma in condizione di equilibrio precario non centra la porta. Al 16' gol di Pazzini, il Milan mette al sicuro il risultato. Tuttavia, bisogna dire che il centravanti italiano, prima di battere a rete, aveva commesso fallo su Masiello, non ravvisato da Romeo. Veementi proteste granata, ammoniti Masiello e Gazzi per proteste. Birsa ci prova da fuori, palla di pochissimo a lato. 
Al 25' manovra avvolgente del Milan, spostata da destra a sinistra tra Robinho ed El Shaarawy. L'italo-egiziano perde palla, Emanuelson raccoglie e prova il tiro calibrato dalla distanza, centrando la traversa con Gillet proteso in tuffo. Al 31' Nocerino crossa (male) da destra, Gillet arriva agevolmente sul pallone ma lo perde per strada, El Shaarawy ne approfitta ed insacca a porta vuota. Il pubblico di casa ci resta malissimo, quasi mummificato. Giornata decisamente negativa per il forte portiere belga, che in tante occasioni aveva regalato punti ai suoi. Oggi, purtroppo, buona parte della sconfitta del Torino è responsabilità sua. 
Al 36' Birsa mette un bel cross dalla destra, Bianchi svetta al centro e mette la palla in modo preciso sul secondo palo. 4 a 2 per il Milan. Bianchi crossa da destra, contrasto tra Sansone e Ambrosini. Per poco la palla non finisce in porta, con Allegri imbestialito coi suoi per questo calo di attenzione. Il Milan gestisce il possesso palla, tenendo il gioco lontano dalla porta di Amelia. Finisce qui, Torino-Milan 2-4.

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO: TORINO-MILAN 2-4
Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Masiello; Basha, Gazzi; Cerci (1' st Birsa), Bianchi, Meggiorini (20' st Sansone), Santana (28' st Verdi). A disp.: Gomis, Rodriguez, Agostini, D'Ambrosio, Brighi, Suciu, Stevanovic, Vives, Sgrigna. All.: Ventura.
Milan (4-3-3): Amelia; Abate, Mexes, Yepes, De Sciglio; Nocerino, De Jong (22' Ambrosini), Emanuelson; Robinho, Pazzini (36' st Bojan), El Shaarawy (33' st Flamini). A disp.: Abbiati, Gabriel, Zapata, Antonini, Mesbah, Strasser, Niang. All.: Allegri.
Arbitro: Romeo
Marcatori: 28' Santana (T), 40' Robinho (M), 8' st Nocerino (M), 16' st Pazzini (M), 31' st El Shaarawy (M), 35' st Bianchi (T)
Ammoniti: Darmian, Gazzi, Di Cesare (T), Abate, Emanuelson (M)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Milan 2-4 | Santana illude, poi i granata crollano. Brutto ko

TorinoToday è in caricamento