rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Torino-Juventus 2-1: si tinge di granata il derby della Mole numero 140

Conquistano i tre punti e la vittoria i ragazzi di Ventura esprimendo un calcio lucido, mai avventato e di grande solidità nella fase difensiva. Dopo vent'anni a regalare il derby al Toro sono i gol di Quagliarella e Darmian

Un derby di quelli che mancavano da anni, ma non solo per la vittoria del Torino dopo vent'anni di assenza, ricco ed entusiasmante dal primo al novantesimo minuto. I ragazzi di Ventura portano a casa un risultato importante non solo in ottica europea, ma anche per il morale. Infatti, ottenere una vittoria nella stracittadina contro la capolista ha confermato l'ottima stagione dei granata e la bontà delle scelte di mister Ventura. 

Gioca meglio il Toro che aggredisce la Juventus fin dal primo minuto e sfrutta tutte le ripartenze con intelligenza. Più macchinosa e lenta la formazione di Allegri che nelle fasi difensive si fa trovare spesso impreparata e troppo cervellotica nella gestione del pallone. Più lucido il Toro nel giro palla nella propria metà campo con Quagliarella che rende pericoloso ogni pallone che viene proposto in avanti. La formazione di Ventura sbaglia poco, ma la fortuna le regala anche una piccola mano per conquistare i tre punti e il derby della Mole numero 140. 

Si chiude così la stracittadina che ha regalato una splendida partita in campo e le solite scene vergognose fuori dallo stadio e sugli spalti. L'escalation di violenza è iniziata già nel primo pomeriggio con alcuni tafferugli in corso Unione Sovietica. A pochi minuti dall'inizio del match il pullman dei giocatori bianconeri è stato preso d'assalto da alcune decine di facinorosi che ne hanno spaccato un vetro, ma il peggio doveva ancora arrivare. Infatti, dal settore ospiti è stata lanciata una bomba carta verso la curva del Torino dove diversi tifosi sono stati feriti e trasportati in ospedale. 

Primo Tempo:

Un primo tempo davvero bello allo stadio Olimpico di Torino tra Torino e Juventus. Giocano meglio i ragazzi di Ventura che per i primi 25 minuti di gioco tengono il possesso palla. Più lenta e macchinosa la manovra bianconera fino al minuto 34 quando Andrea Pirlo, dai 25 metri, trasforma una punizione guadagnata da Morata. Ma il pareggio del Toro arriva dieci minuti dopo con Darmian che servito da Quagliarella prima sbaglia lo stop e poi supera Buffon. Il direttore di gara non ha concesso minuti di recupero. 

>>>LE NOSTRE PAGELLE E IL TABELLINO <<<

Secondo Tempo: 

Al 6' Pirlo prova la maledetta dai 35 metri, ma la palla colpisce il palo alla sinistra di Padelli. Ma al minuto 11 arriva il raddoppio granata con Fabio Quagliarella che servito sotto porta non sbaglia. Torino 2 Juventus 1. Il secondo tempo è ricco di occasioni da entrambe le parti, ma è la Juve che spreca di più colpendo tre legni. Il direttore di gara concede 5 minuti di recupero che non bastano ai bianconeri per recuperare. 

Le formazioni ufficiali 

Torino (3-5-2):  Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Quagliarella, Maxi Lopez

Juventus (4-3-1-2):  Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Padoin; Vidal, Pirlo, Sturaro; Pereyra; Matri, Morata

I gol:

34' pt Andrea Pirlo  dai 25 metri mette dentro una punizione di destro con una botta alla destra del portiere 

44' pt Darmian  sbaglia il controllo su una palla servita da Quagliarella e poi la mette dentro alle spalle di  Buffon

11' st Quagliarella  servito da El Kaddouri dentro l'area la mette in rete 

I marcatori: Pirlo (Juventus), Darmian (Torino), Quagliarella (Torino)

Torino-Juventus: le immagini del derby

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Juventus 2-1: si tinge di granata il derby della Mole numero 140

TorinoToday è in caricamento