Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Torino-Inter 3-3 | Festival del gol all'Olimpico. Succede di tutto

Il primo tempo parte con il rosso ad Handanovic e il rigore fallito da Cerci. Poco dopo Farnerud porta avanti i granata ma Guarin pareggia. Ad inizio ripresa segnano Immobile e Palacio. 'El Trenza' poi fa 3 a 2. Bellomo pareggia

Torino e Inter pareggiano 3 a 3, nel pazzo posticipio dell'8^ giornata di Serie A. Il primo tempo dell'Olimpico è emozionante. Dopo pochi minuti Samir Handanovic viene espulso ma dal conseguente rigore arriva l'errore di Alessio Cerci. A sbloccare il match ci pensa lo svedese Alexander Farnerud, ma Fredy Guarin pareggia nel finale. L'inizio di secondo tempo è scoppiettante: prima segna Ciro Immobile, subito dopo Rodrigo Palacio. 'El Trenza', non pago, firma la sua doppietta personale e il sorpasso interista. La partita però non è finita e Nicola Bellomo pareggia al 90'. Partita bellissima, la prima volta 'sotto' Thohir.

LE SCELTE - Le scelte di Mazzarri e Ventura sorprendono per certi versi e confermano quanto alla vigilia si prospettava per altri. Confermata la presenza nei padroni di casa di Vives in difesa e di Kovacic alle spalle di Palacio negli ospiti. Barreto dal 1' minuto è la sorpresa delle formazioni ufficiali, mentre Mazzarri conferma Ranocchia nonostante in settimana avesse provato a lungo Samuel al suo posto. 

PRIMO TEMPO - Pronti via e il Toro è subito scatenato. Al 3' trema subito il legno alla sinistra di Handanovic. Grande azione veloce del Toro sulla sinistra, Pasquale serve Cerci il cui tiro di prima intenzione va a spegnersi sul legno. Poco dopo l'episodio che cambia la partita. Difesa dell'Inter che balla alla grande, Handanovic stende Cerci e si guadagna una doccia anticipata. Mazzarri sceglie: fuori Kovacic e dentro Carrizo.

Dal dischetto va Cerci, ma il neo entrato Carrizo è super e para il rigore. Al minuto 11 ancora male la difesa nerazzurra, D'Ambrosio si ritrova solo a destra e prova il sinistro a girare, Carrizo salva i suoi. Al 15' prima conclusione dell'Inter, con Guarin che prova a sorprendere Padelli dai 40 metri, ma il tiro è troppo centrale. Poco dopo Guarin si decentra e crossa in area, dove Taider colpisce però scoordinato. Palla alta. Al 20' ancora Guarin sugli scudi: finta di tiro, contofinta e assist per Palacio che manca l'aggancio decisivo.

L'Inter non concretizza e il Torino allora segna. Dormita della difesa nerazzurra, in particolare di Rolando che si fa sorprendere dall'inserimento centrale di Farnerud, il quale col sinistro batte Carrizo. 1 a 0 per i padroni di casa. Tarda a manifestarsi la reazione dell'Inter, ci prova invece ancora il Torino: Barreto conclude da fuori area ma spedisce alto. I nerazzurri ci provano ma riescono a trovare la soluzione del rebus. 

Nel frattempo registriamo cori contro il Napoli e i napoletani allo stadio Olimpico da parte dei tifosi dell'Inter prima della lettura delle formazioni delle squadre. "Noi non siamo napoletani", hanno cantato i sostenitori nerazzurri. I tifosi granata rispondono con "Milano in fiamme". Ci riprova Guarin dai 35 metri, palla altissima sopra la traversa. 

Nel finale di primo tempo, l'Inter pareggia. Calcio d'angolo battuto dalla destra, Padelli esce male su Ranocchia, la palla finisce a Guarin che con una rovesciata straordinaria pareggia il conto. Bellissima la girata del colombiano che corona 45 minuti fantastici. Gol dopo 24 partite per lui. Il primo tempo finisce così. 

SECONDO TEMPO - Fuori Farnerud e spazio a Immobile nel Torino, che passa al tridente. Subito l'ex Juve ha la palla buona: la sua deviazione però finisce alta. Passano 120 secondi, però, è Immobile non sbaglia una seconda volta: grande azione di Cerci a destra, rientro e tiro: palla che viene respinta sui piedi di Immobile, destro a girare che batte Carrizo e Torino di nuovo avanti.

Passano 2 minuti e l'Inter pareggia. Uscita goffa di Padelli che anticipa Guarin ma è fuori porta quando la palla termina sulla testa di Palacio, tocco facile facile ed è 2-2 al 56'. Mazzarri ci crede: dentro Belfodil e fuori Taider. Le due squadre sembrano stanche ma entrambe giocano per vincere. Il gol lo trova l'Inter: Belfodil scappa via a tutti e crossa. Dall'altra parte dell'arcobaleno c'è Palcio che mette il destro e fa 3 a 2.

Ventura cambia: fuori Barreto e dentro Meggiorini e Bellomo. Mazzarri invece si copre con Wallace per Palacio.  Al 90' pareggia il Torino con Bellomo. Calcio di punizione calciato forte e alto che probabilmente è un cross sbagliato: Carrizo si addormenta e la palla si appoggia all'incrocio dei pali.  La partita scorre via così. L'Inter  porta i  primi punti sotto la gestione del magnate indonesiano Erick Thohir.   

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

Torino (3-5-2): Padelli 4; Darmian 5, Vives 5, Moretti 6; D'Ambrosio 6,5, Brighi 5,5, Gazzi 5,5, Farnerud 6,5 (46' Immobile 6,5), Pasquale 6; Cerci 6,5, Barreto 6 (73' Meggiorini 6). A disposizione: Gomis, Berni, Masiello, Maksimovic, Scaglia, Allenatore: Giampiero Ventura
Inter (3-5-1-1): Handanovic 5 ; Rolando 5, Ranocchia 5, Juan Jesus 5,5; Jonathan 6, Guarin 7, Cambiasso 6, Taider 5 (58' Belfodil 6,5), Nagatomo 6; Kovacic sv (5' pt Carrizo 6,5); Palacio 7 (80' Wallace sv) A disposizione: Castellazzi, Andreolli, Icardi, Mudingayi, Kuzmanovic, Samuel, Pereira, Donkor, Olsen Allenatore: Walter Mazzarri
Marcatori: Farnerud (T), Guarin (I), Immobile (T), 2 Palacio (I)
Espulsi: Handanovic (I)
Ammoniti: Taider (I), Gazzi (T), Farnerud (T), Cambiasso (I), Immobile (T)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Inter 3-3 | Festival del gol all'Olimpico. Succede di tutto

TorinoToday è in caricamento