Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Torino-Verona 1-4 | Pesante sconfitta. Persa la testa del campionato

Una sconfitta che pesa. Quattro gol incassati in casa contro una diretta inseguitrice fanno male al morale e alla classifica. Il Torino infatti perde la testa lasciando spazio al lanciatissimo Pescara di Zeman

Il Torino si arrende al Verona nel posticipo di serie B che conquista i tre punti con una netta vittoria per 1-4 guadagnando il terzo posto, proprio alle spalle dei granata. Un risultato tanto incredibile alla vigilia, quanto veritiero e giusto perché figlio di una prestazione praticamente perfetta per novanta miunti. Una doppietta di Gomez, inframmezzata dal gol di Ferrari, più il quarto sigillo da cineteca di Maietta: bottino pieno per la squadra di Mandorlini che ha dominato in tutte le zone del campo.

Pressing alto a partire dagli attaccanti, ritmo elevato e tocchi rapidi nel ripartire una volta conquistato il pallone - con Gomez e Lepiller imprendibili - maggiore reattività in ogni zona del campo: ecco le armi che hanno mandato fuori giri il Toro. La formazione di Ventura è stata surclassata, è apparsa la brutta copia di sé stessa, lenta, imprecisa negli appoggi (anche quelli più elementari), in inferiorità numerica in mezzo al campo, dove la coppia Iori-Vives non è assistita ai lati da Oduamadi (poi sostituito) e Stevanovic in ripiegamento e di conseguenza va in sofferenza.

Logico dunque il risultato: apre Gomez, abile ad inserirsi in area dopo un pregevole colpo di tacco di Tachtsidis, raddoppia Ferrari che raccoglie un cross da sinistra dello stesso centrocampista greco (scuola Genoa) dopo un buco del portiere granata Benussi. In mezzo un'altra grande occasione per l'Hellas con una girata al volo di Lepiller, respinta in volo da Benussi. Ventura prova così la carta Sgrigna per Oduamadi, ma la situazione invece di migliorare peggiora. Punizione di Lepiller da destra, ancora Gomez si inserisce indisturbato in area e batte Benussi di testa. I veneti prendono anche un palo con Cangi, poi Maietta chiude definitivamente il discorso con un gol da antologia dopo un'azione personale dalla difesa. Nel finale Sgrigna segna il gol dell'onore ma il Toro è al tappeto. Trionfa il Verona.

TABELLINO

TORINO-VERONA 1-4

RETI: 24′ Gomez (V); 37′ Ferrari (V); 55′ Gomez (V); 75′ Maietta (V); 84′ Sgrigna (T)

TORINO (4-2-4): Benussi; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Parisi (65′ Pratali); Vives, Iori (77′ Basha); Stevanovic, Bianchi, Antenucci, Oduamadi (46′ Sgrigna 6). In panchina: Morello, Guberti, Surraco, Meggiorini. Allenatore: Ventura.
VERONA (4-3-1-2): Rafael; Abbate (46′st Cangi), Mareco, Maietta, Scaglia; Tachtsidis, Hallfredsson, Jorginho; Lepillier (72′ Berrettoni); Ferrari, Gomez. In panchina: Frattali, Esposito, Ceccarelli, Russo, Pichlmann. Allenatore: Mandorlini
ARBITRO: Pinzani

AMMONITI: Di Cesare (T); Abbate, Pratali (V)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Verona 1-4 | Pesante sconfitta. Persa la testa del campionato

TorinoToday è in caricamento