Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Torino-Crotone 2-1 | Glik e Sgrigna tengono il Toro in testa

I granata vanno in gol due volte nel primo tempo con il difensore polacco e con il fantasista romano. Nel secondo tempo Calil accorcia le distanza ma Ventura tiene i suoi in testa

Il Torino non si lascia scappare l'occasione e batte il Crotone per 2 a 1. All'Olimpico sono decisive le reti di Kamil Glik e Alessandro Sgrigna che nel primo tempo indirizzano il match. Nella ripresa gli ospiti accorciano le distanze con Caetano Calil su calcio di rigore. I ragazzi di Giampiero Ventura vincono e volano a quota 70 punti. 

IL MATCH - Il Torino parte subito alla grande e dopo 3 minuti passa in vantaggio: Sgrigna batte potente e centrale, Kamil Glik svetta sulla difesa avversaria e batte Belec con un preciso colpo di testa sotto la traversa. Il Crotone ci mette un po' a risistemarsi e al 16' arriva un bel dribbling di Maiello su Iori, il centrocampista di proprietà del Napoli conclude poi di sinistro da circa 16 metri: Benussi blocca senza grandi problemi. Al 21' grande intervento di Vinetot, che blocca l'invito di Oduamadi a liberare Antenucci, il quale si sarebbe trovato solo davanti a Belec. Al 28' rischia di subire il pareggio il Toro: Correia ferma Guberti in ripartenza dall'area granata, e Calil centra: nessuno riesce a intervenire di testa, sul versante opposto si presenta De Giorgio, che mette il pallone sopra la traversa per mezzo di una girata ravvicinata ma da posizione decentrata. Al 39' arriva il raddoppio: Antenucci mette in mezzo da destra dopo essersi ben liberato, Sgrigna mette in fondo al sacco con una perfetta zuccata

Al 50' il neo entrato Sansone, servito da Galardo, cerca ancora la conclusione da fuori; palla facile per Benussi. Il Crotone alza il ritmo al 58' contatto tra De Giorgio e Benussi, proteste granata e il guardalinee revoca la decisione. Il rigore per gli ospiti arriva, molto dubbio, poco dopo per un contatto tra Ogbonna e Calil. Dal dischetto lo stesso Calil fa 2 a 1. Il pubblico granata applaude ironicamente ai fischi di Di Bello,la cui decisione in occasione del rigore è apparsa poco chiara. Ventura pesca dalla panchina e rivoluziona i suoi. Il Torino e il suo pubblico si arrabbiano ancora con l'arbitro per un rigore non dato su Meggiorini. All'85' vicinissimo al gol Vives: alleggerimento di Correia per Belec, malissimo l'appoggio di ritorno del portiere di scuola Inter, sul quale interviene il centrocampista granata; lo stesso estremo ospite esce però con maestria sui suoi piedi, stoppandolo prima della conclusione a due passi dalla porta sguarnita. E' l'ultima emozione il Torino vince mantenendo la testa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Crotone 2-1 | Glik e Sgrigna tengono il Toro in testa

TorinoToday è in caricamento