De Laurentiis positivo al coronavirus dopo l'assemblea in Lega. Agnelli e Cairo a rischio?

Il presidente del Toro all'Hilton senza mascherina

foto Ansa

La positività al coronavirus di Aurelio De Laurentiis fa tremare i vertici del calcio italiano. Il patron del Napoli ha scoperto di essere stato contagiato dal covid-19 dopo aver partecipato alla riunione di ieri della Lega Serie A all'Hotel Hilton di Milano, a cui hanno partecipato ieri i massimi dirigenti delle 20 squadre, compresi Agnelli e Cairo, per decidere (all'unanimità) la creazione di una media company che si occupi di contrattare per i diritti televisivi. 

ADL aveva già i sintomi della malattia e aveva effettuato il test, ma in attesa degli esiti si è comunque presentato all'assemblea, attribuendo secondo quanto trapelato il suo malessere a una "indigestione di ostriche". Poi, stamattina, una nota del Napoli ha comunicato che il presidente è risultato positivo al coronavirus in seguito a un tampone effettuato nella giornata di mercoledì. Il produttore cinematografico avrebbe sintomi e sembra sia contagiato anche un suo familiare. 

Gli altri presidenti dei club di serie A sono stati a stretto contatto con lui per diverse ore, e quindi con ogni probabilità dovranno adesso sottoporsi al tampone e auto isolarsi in attesa dei risultati. Ad aggravare la posizione di De Laurentiis c'è il fatto che, come testimoniato da numerose immagini e video, si è presentato all'Hilton senza mascherina, e alla fine dell'incontro si è fermato a parlare a stretto contatto con i giornalisti, sempre senza mascherina. 

De Laurentiis non è il solo ad essere stato ripreso a "volto scoperto": secondo quanto si può vedere nelle immagini, infatti, anche Cairo tra gli altri è entrato all'Hilton senza un dispositivo di protezione, ma come spiegato dalla Lega Serie A durante l'assemblea in molti hanno tolto la mascherina perché era rispettato il distanziamento sociale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento