menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marotta e Agnelli (foto TM News)

Marotta e Agnelli (foto TM News)

Il comunicato della UEFA che minaccia la Juve e altre 11 squadre europee (due italiane) di esclusione dalle competizioni

Il testo durissimo contro la Super Lega, dopo le indiscrezioni del New York Times

Un comunicato di una durezza senza precedenti, come senza precedenti è la situazione che ha indotto la UEFA a minacciare di esclusione dai campionati e dalle coppe 12 squadre europee, tra cui tre italiane: la Juve, l'Inter e il Milan. La decisione del massimo organo del calcio europeo arriva a pochi munuti dalla notizia, rilanciata dal New York Times, secondo cui i dodici club coinvolti starebbero per annunciare ufficialmente la nascita di questa nuova competizione a numero chiuso. 

Super lega: che cos'è e quali squadre sono coinvolte

Da qualche anno i principali club europei stanno valutando l'idea di creare un campionato internazionale a numero chiuso che li coinvolga, e che quindi superi gli attuali campionati nazionali ma anche le coppe europee Champions League ed Europa League, alle quali si accede in virtù dei piazzamenti nelle leghe nazionali.

La Super League, nelle idee dei club promotori, servirebbe a modernizzare il sistema calcio e a renderlo più spettacolare, garantendo maggiori partite di alto livello tra i più importanti club europei. 

Le squadre che al momento sono coinvolte nel progetto super League sono 12, di cui 6 inglesi (Arsenal, Chelsea, Tottenham, Liverpool, Manchester City e United), 3 spagnole (Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid) e 3 italiane (Juve, Inter e Milan), con la juventus e in particolare il suo presidente Andrea Agnelli che sono tra i maggiori fautori del progetto di rivoluzione del calcio continentale.

Il comunicato di minaccia della UEFA

Ed ecco che oggi è arrivata la dura reazione della UEFA, che minaccia di escludere i club aderenti da ogni campionato nazionale e anche dalle coppe europee, valutando persino l'ipotesi di impedire ai calciatori di questi 12 club di giocare con le proprie nazionali.

Ecco il testo completo del comunicato di dichiarazione dell'UEFA, insieme a FIGC, Lega Serie A, Federcalcio inglese e spagnola: "La UEFA, la Federcalcio inglese e la Premier League, la Federcalcio spagnola (RFEF) e La Liga, la Federcalcio italiana (FIGC) e la Lega Serie A hanno appreso che alcuni club inglesi, spagnoli e italiani potrebbero aver intenzione di annunciare la creazione di una cosiddetta Super League chiusa.

Se ciò dovesse accadere, teniamo a ribadire che noi - UEFA, FA, RFEF, FIGC, Premier League, LaLiga, Lega Serie A, ma anche FIFA e tutte le nostre federazioni affiliate - resteremo uniti nei nostri sforzi per fermare questo cinico progetto, un progetto che si fonda sull'interesse personale di pochi club in un momento in cui la società ha più che mai bisogno di solidarietà.

Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione, a tutti i livelli, sia giudiziario che sportivo, al fine di evitare che ciò accada. Il calcio si basa su competizioni aperte e meriti sportivi; non può essere altrimenti.

Come annunciato in precedenza dalla FIFA e dalle sei Federazioni, ai club in questione sarà vietato giocare in qualsiasi altra competizione a livello nazionale, europeo o mondiale, e ai loro giocatori potrebbe essere negata l'opportunità di rappresentare le loro squadre nazionali.

Ringraziamo quei club di altri Paesi, in particolare i club francesi e tedeschi, che hanno rifiutato di iscriversi. Chiediamo a tutti gli amanti del calcio, tifosi e politici, di unirsi a noi nella lotta contro un progetto del genere se dovesse essere annunciato. Questo persistente interesse personale di pochi va avanti da troppo tempo. Quando è troppo è troppo."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento