rotate-mobile
Sport

Stefano Tacconi è entrato nella fase più critica: "Sta lottando, prossimi giorni determinanti"

L'ex portiere della Juventus era stato colpito da un aneurisma cerebrale lo scorso 23 aprile

Stefano Tacconi è "nel periodo più critico" e "la sua condizione clinica è altalenante". Lo ha detto oggi, mercoledì 4 maggio 2022, Andrea Barbanera, direttore della struttura di neurochirurgia dell'ospedale di Alessandria in cui l'ex portiere della Juventus è ricoverato dallo scorso 23 aprile per un grave aneurisma cerebrale (e la tempestività del ricovero gli ha evitato conseguenze ancora più gravi).

La criticità del momento, secondo il primario, è prevista "dal normale andamento di questa patologia - ha spiegato Barbanera -. La nostra equipe sta portando avanti il trattamento farmacologico per contrastare il vasospasmo cerebrale. Si tratta infatti della fase più complicata che può evolvere rapidamente sia in senso positivo, sia negativo purtroppo. Stefano sta continuando a lottare: i prossimi giorni saranno determinanti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefano Tacconi è entrato nella fase più critica: "Sta lottando, prossimi giorni determinanti"

TorinoToday è in caricamento