menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio Olimpico, quale sarà il destino del vecchio "Comunale"?

L'Olimpico (che secondo le ultime indiscrezioni sarà ribattezzato "Grande Torino") passerà al Torino. Ma il presidente granata Cairo non ha ancora incontrato i rappresentanti del Comune


Quale futuro per lo Stadio Olimpico di Torino? Il vecchio "Comunale" dall'anno prossimo sarà abbandonato da una delle due inquiline. La Juventus infatti dalla prossima stagione 2011-2012 si trasferirà nel nuovo Delle Alpi, il suo stadio di proprietà, che sarà pronto per la fine del mese di agosto.

L'Olimpico (che secondo le ultime indiscrezioni sarà ribattezzato "Grande Torino") passerà al Torino. Il presidente granata Urbano Cairo non ha ancora incontrato i rappresentanti del Comune, che da tempo vogliono sapere se il Toro si accollerà le spese di gestione dell'impianto di Corso Sebastopoli. I costi di manutenzione non sono bassi e Cairo dovrà anche decidere se è meglio rinnovare il contratto col Comune, su nuove basi, o diventare direttamente il gestore dello stadio.

Prima di prendere impegni ufficiali forse si attenderanno gli esiti delle elezioni comunali del capoluogo piemontese, in programma per la primavera. La grana è tutt'altro che vicina a una conclusione. Gravano sull'impianto alcune ipoteche, risalenti alla presidenza Cimminelli. Il Torino spera di poter pagare una cifra simbolica, come con il Filadelfia, per guardare al futuro con fiducia.

 
Il progetto, o meglio il sogno, è quello di una vera cittadella granata, sul modello dei migliori club italiani ed europei. Il piano, sulla carta, è ambizioso e suggestivo: ricostruzione del Filadelfia, ristrutturazione del vecchio Combi e appunto l'ex Comunale. Il progetto edilizio di assoluto livello stuzzica non solo Cairo, ma anche i presunti nuovi acquirenti della società granata; una strategia sarà stabilita nei prossimi mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento