menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sintesi e pagelle Torino-Napoli 1-3: solo Belotti scongiura un'altra umiliazione contro gli azzurri

Il primo tempo ricorda lo 0-5 di maggio, poi il Toro si rialza finché resta in 10

Il Torino ha perso 1-3 contro il Napoli la sfida valida per la 17ª giornata di Serie A TIM 2017-18. Tutte nel primo tempo le reti dei partenopei, che segnano con Koulibaly, Zielinski e Hamsik. Nella ripresa Andrea Belotti torna al gol e firma la rete della bandiera.

Dopo lo 0-5 dello scorso maggio un'altra pesante sconfitta per i granata contro il Napoli di Sarri, sconfitto solo due settimane fa in casa dalla Juve.

Sintesi primo tempo

Fin dall'avvio, la giornata storta dei granata è evidente: bastano poco più di 3 minuti al Napoli per passare in vantaggio con lo 0-1 di Koulibaly nato da un corner spizzato di testa da Allan.

La reazione del Toro è nulla, e anzi il Napoli va più volte vicino al gol del raddoppio, finché al 25' Zielinski viene servito benissimo da Jorginho che sfrutta la mancata risalita della linea difensiva torinista, così il sostituto di Insigne batte a tu per tu Sirigu per il gol dello 0-2. Alla mezz'ora il tris di Hamsik, dopo che Mertens evita facilmente l'intervento di N'Koulou con una finta per servire il capitano partenopeo, che segna il 115° gol in maglia azzurra raggiungendo una leggenda come Maradona.

Solo nel finale un sussulto di dignità porta Baselli davanti a Reina, ma il sinistro del centrocampista granata è infelice e l'occasione sfuma.

Highlights secondo tempo

Nella ripresa, dopo un avvio in sofferenza per il pressing del Napoli, il Toro inizia a mostrare qualche sprazzo di gioco, passando al 4-2-3-1 con l'ingresso di Ljajic per Valdifiori. Al 18' è proprio lui a dare avvio all'azione che, dopo un rimpallo fortunato, porta al gol di Belotti che si sblocca dopo un lungo periodo all'asciutto.

Ma è ancora Ljajic a bruciare ogni speranza di rimonta all'80': dopo aver accusato un problema muscolare, dà a Mihajlovic l'assicurazione di poter proseguire e allora il tecnico toglie Iago Falque per l'ultimo cambio. Ma subito dopo Ljajic inizia a zoppicare e alla fine è costretto a uscire, lasciando il Toro in 10 e facendo di nuovo arrabbiare Mihajlovic, che già lo aveva escluso dai titolari con la Lazio per problemi disciplinari emersi in allenamento. In inferiorità numerica il Toro si limita a contenere fino all'ultimo, ottenendo la seconda sconfitta in casa di questo campionato dopo quella con la Roma.

Tabellino completo, voti e pagelle Toro-Napoli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento