Sport

Sintesi e pagelle Bologna-Juventus 0-3: dominio bianconero e secondo posto raggiunto

Pjanic e Mandzukic i migliori in campo

La Juventus ha vinto 0-3 a Bologna la sfida esterna valida per la 17ª giornata di Serie A TIM 2017-18. Autori delle reti bianconere sono stati Pjanic e Manduzkic nel primo tempo e Matuidi nella ripresa.

In classifica la Juve ha ora 41 punti, uno in più dell'Inter che ieri ha perso in casa contro l'Udinese, e uno in meno della capolista Napoli, che ieri ha schiacciato 1-3 il Toro. Prossimo turno Juventus-Roma sabato 23 dicembre alle 20.45, ma prima sia la Juve sia il Toro sono attesi dagli ottavi di Coppa Italia mercoledì 20 dicembre: alle 20.45 la Juve ospita il Genoa, alle 17.30 il Toro proprio contro la Roma. 

Sintesi primo tempo

I binaconeri partono con un buon ritmo e un pressing alto che mette in difficoltà i felsinei. Al 9' Mandzukic protesta per un tocco di braccio di Mbayè che respinge il suo colpo di testa su lancio di Pjanic: è l'anteprima generale dei gol del primo tempo.

Al 26' Alex Sandro guadagna un buon calcio di punizione dallo spigolo sinistro dell'area, sul pallone va Pjanic che finge il cross ma poi tira sul primo palo e sorprende Mirante sul primo palo. Al 36' il raddoppio: proprio Pjanic pesca Mandzukic con un altro lancio perfetto, il croato stoppa di petto e con un diagonale sinistro segna il gol dello 0-2.


Highlights secondo tempo

Nella ripresa la Juve continua a premere sull'acceleratore, mentre il Bologna non va oltre un tentativo di girata di Okwonkwo. Al 64' il terzo gol che chiude i conti lo segna Matuidi: su una ribattuta corta della difesa rossoblù il centrocampista francese si coordina alla perfezione e segna con un sinistro imparabile al volo. Il finale di partita serve solo a dare un po' di spazio a Dybala, Marchisio e Bernardeschi, ma il risultato non cambia più.

Tabellino completo, voti e pagelle di Bologna-Juve

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sintesi e pagelle Bologna-Juventus 0-3: dominio bianconero e secondo posto raggiunto

TorinoToday è in caricamento