rotate-mobile
Sport

Matteo Berrettini non sarà in campo stasera: entra la riserva Jannik Sinner

Una grande delusione per il campione romano

Matteo Berrettini non ce l'ha fatta. Le conseguenze dell’infortunio nel match d’esordio delle ATP Finals non gli permetteranno di essere in campo questa sera nella sfida in programma alle ore 21 contro il polacco Hubert Hurcacz.

Quanto fosse difficile e disperato questo recupero era apparso evidente sin da domenica 14 novembre, quando il tennista romano era stato costretto a interrompere la bellissima battaglia con Alex Zverev, che l'aveva sconfitto nel primo set solo al tie-break.

Il drammatico episodio è avvenuto al secondo game del secondo set. Berrettini si è fermato a causa di un dolore agli addominali. Una fitta simile a quella che aveva avvertito in Australia, a inizio stagione, che l’aveva costretto a rimanere fermo per alcune settimane.

Atp Finals: Berrettini non recupera, gioca Sinner

Berrettini si era qualificato per le ATP Finals di Torino con una stagione di altissimo livello. Nell’Atp Race è arrivato sesto, è il numero 7 al mondo, il numero 1 in Italia, ha vinto al Queen's e a Belgrado e ha raggiunto la finale di Wimbledon, diventando l'unico tennista italiano di entrambi i sessi a aver mai disputato l'atto conclusivo della manifestazione e l'unico che è stato capace di raggiungere la finale nel singolare maschile di una prova del Grande Slam diversa dal Roland Garros.

Le ATP Finals, che si giocano in Italia davanti al pubblico del Pala Alpitour, erano per lui una grandissima e meritata occasione. Si può facilmente comprendere tutta la sua delusione per aver dovuto rinunciare al Torneo dei Maestri a causa del riacutizzarsi di un problema che si era già presentato in passato.

Al suo posto entrerà la prima riserva: Jannik Sinner. Il giovane campione altoatesino, 20 anni, grazie a una grande seconda parte di stagione aveva sfiorato la qualificazione diretta a Torino.

Ora è chiamato a sostituire il suo amico Matteo Berrettini e a prenderne il posto nelle Torino Atp Finals. Una situazione psicologicamente non ideale, ma che proverà a onorare al meglio.

Berrettini: "Le mie Finals finiscono qui, sono distrutto"

"Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso...- ha scritto Matteo Berrettini su Instagram -. Le mie finals finiscono qui, sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all'evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo. La verità è che per quanto io avessi voluto giocare davanti a voi ancora una volta, ho sentito e quindi deciso che il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti.

Dire che sono triste non renderebbe giustizia allo stato d'animo in cui sono, mi sento derubato di qualcosa che ho conquistato con anni di sforzi e sudore. Non è stata una decisione facile, ma sono convinto che sia la migliore per me e per la mia carriera. Grazie del vostro continuo sostegno e delle migliaia di messaggi che mi avete mandato, mi avete emozionato. Grazie Mat."

+++notizia in aggiornamento dal Pala Alpitour +++

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Berrettini non sarà in campo stasera: entra la riserva Jannik Sinner

TorinoToday è in caricamento