menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mondiali di sci 2029, Sestriere lancia la sua candidatura

Gli ultimi campionati del mondo al Colle risalgono al 1997

Sono passati 22 anni da quando Sestriere ha ospitato i Campionati del mondo di sci alpino. Ebbene, potrebbe essere arrivata l'ora, per la località che nel 2006 ha accolto le gare olimpiche, di ripetere l'esperienza. Il sindaco Valter Marin, che da fine mese siederà in Consiglio regionale lasciando il suo posto al vice Giovanni Poncet, ha annunciato che la corsa per candidarsi a ospitare i Mondiali del 2029 è già partita. E, a quanto pare, non si tratta solo di un'idea.

L'iniziativa è già stata votata positivamente nell'ultima seduta del Consiglio comunale e sarebbero già pronti 150mila euro per costituire il comitato promotore. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, ne è già stato informato e prossimamente partirà la comunicazione scritta: successivamente, una volta che la candidatura sarà ufficiale, si andrà alla ricerca degli appoggi politici affinchè Sestriere, possa vincere la sua corsa. L'assegnazione dell'evento avverrà nel 2023. 

La vittoria significherebbe un bel colpo per Sestriere che dopo i mondiali del 1997, riuscì a godere delle ricadute positive sul territorio per diversi anni e che, visto il successo di quell'edizione, fece nascere l'idea di una candidatura ai Giochi Invernali del 2006. Alla manifestazione iridata parteciperebbero decine di paesi, centinaia di atleti, e sul posto giungerebbero migliaia di persone tra spettatori, staff, giornalisti e volontari mentre milioni di appassionati si collegherebbero in diretta tv da ogni parte del mondo. Facile immaginare i vantaggi per Sestriere in termini economici, turistici e di immagine. Si è già ipotizzato che le gare mondiali potrebbero portare al colle circa 120mila turisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento