Sport

Ronaldo lascia la Juve? I tifosi bianconeri possono stare tranquilli (forse)

Il post con cui CR7 ha celebrato la stagione appena trascorsa

Ronaldo al suo arrivo a Torino

Cristiano Ronaldo ha finito la sua esperienza alla Juventus e sta per lasciare definitivamente Torino? Ancora una volta, è questa l'interpretazione prevalente che gli "aruspici" hanno attribuito alle sue parole, scritte in un post sui social.

Dopo la "promessa della madre" ai tifosi dello Sporting, e dopo le auto portate via nella notte, il campanello d'allarme questa volta è scattato per un post che CR7 ha pubblicato sui propri canali.

Il post Facebook con i "saluti" di Ronaldo alla Juve

Il post è questo, in inglese. Di seguito la traduzione in italiano.

"La vita e la carriera di ogni top player sono fatte di alti e bassi. Anno dopo anno, affrontiamo squadre fantastiche, con giocatori straordinari e obiettivi ambiziosi, quindi dobbiamo sempre dare il nostro meglio per mantenerci a livelli di eccellenza.

Quest'anno non abbiamo potuto vincere la Serie A, congratulazioni all'Inter per questo titolo ben meritato. Comunque, devo valutare tutto ciò che abbiamo ottenuto in questa stagione alla Juventus, sia dal punto di vista collettivo, sia da quello individuale. La Supercoppa Italiana, la Coppa Italia e il primo posto nella classifica cannonieri della Serie A mi riempiono di felicità, soprattutto per le difficoltà che comportano, in un Paese dove niente è facile da vincere.

Con questi risultati, ho raggiunto un obiettivo che mi ero posto fin dal primo giorno in cui sono arrivato in Italia: vincere il campionato, la Coppa e la Supercoppa, e anche essere nominato Miglior Giocatore e diventare capocannoniere in questo grande Paese calcistico pieno di giocatori eccezionali, grandissimi club e una propria cultura calcistica. 

Ho già detto che io non inseguo record, sono loro che inseguono me. Per coloro che non capiscono cosa intenda, è molto semplice: il calcio è un gioco collettivo, ma è attraverso l'affermazione indivudale che aiutiamo le nostre squadre a raggiungere gli obiettivi. È cercando sempre qualcosa in più sul campo, allenandosi ancora e ancora fuori dal campo, che i record alla fine arrivano e i titoli collettivi diventano inevitabili, essendo questi naturale conseguenza del resto. 

Sono quindi molto orgoglioso per questa cosa che è stata ampiamente ripresa nei giorni scorsi: campione d'Inghilterra, Spagna e Italia; vincitore della Coppa d'Inghilterra, di Spagna e d'Italia; vincitore della Supercoppa inglese, spagnola e italiana; miglior giocatore in Inghilterra, Spagna e Italia; capocannoniere in Inghilterra, Spagna e Italia; più di 100 gol in un club fatti in Inghilterra, Spagna e Italia. 

Non c'è niente come la sensazione di sapere che ho lasciato il mio segno nei Paesi in cui ho giocato, e che ho dato gioia ai tifosi dei club che ho rappresentato. È per questo che lavoro, è questo che mi muove ed è questo ciò che sempre inseguirò fino all'ultimo giorno.

Grazie a tutti coloro che hanno preso parte a questo viaggio! Restiamo insieme!"

Perché i tifosi juventini possono stare relativamente tranquilli

Il "bilancio di fine stagione" pubblicato da Ronaldo ha messo in allarme giornalisti e tifosi. Ma se è vero che "tre indizi fanno una prova" (la promessa della mamma, le auto portate via e ora questo post), i fan della Juve e di Ronaldo devono anche considerare un'altra cosa: CR7 non è uno che dice senza dire, che diffonde messaggi in codice, che allude o che fa simili mosse per ottenere migliori contratti, come altri giocatori fanno.

Molti, infatti, ricorderanno come fu il suo addio al Real Madrid: aveva appena vinto la terza Champions League di fila, e fu intervistato a bordo campo. E così, senza preavviso, Ronaldo disse che quella era la sua ultima partita con la camiseta blanca, e che avrebbe lasciato il Real e la Spagna.

Alcuni tifosi del Real pensarono, anche allora, che Ronaldo stesse semplicemente "tirando la corda" per un rinnovo contrattuale; i tifosi di tutti gli altri grandi club, invece, iniziarono a sognare. Alla fine si realizzò il sogno dei sostenitori bianconeri, Ronaldo venne a Torino e firmò un contratto di quattro anni.

Adesso resta ancora un anno di contratto tra Ronaldo e la Juve. L'addio anticipato non è affatto escluso, e al Paris Saint Germain in molti sognano un tridente Neymar-CR7-Mbappé, ma una cosa è certa: se questo fosse stato il post con cui Cristiano saluta la Juve e i suoi tifosi, sarebbe stato molto più esplicito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ronaldo lascia la Juve? I tifosi bianconeri possono stare tranquilli (forse)

TorinoToday è in caricamento