Globe Soccer Awards, Ronaldo "si consola" dopo il mancato Pallone d'oro

I due premi a Dubai per CR7

Da Dubai doppia consolazione per Cristiano Ronaldo, che si consola con due Globe Soccer Awards, dopo le recenti delusioni per i mancati riconoscimenti in occasione di Pallone d'oro e Fifa Best player (andati entrambi a Modric) e Gol dell'anno Fifa - Puskas Award (andato a Salah). 

Che cosa sono i Globe Soccer Awards

"Globe Soccer" è un appuntamento annuale che dal 2009 è dedicato ai principali operatori del calciomercato, un meeting per operatori del calcio mercato, club, leghe e federazioni. Dal 2010 sono stati istituiti i Globe Soccer Awards, premi speciali dedicati al miglior dirigente e al miglior agente di calciatori dell'anno, ricnoscimenti che si sono poi allargati anche a calciatori e allenatori, oltre che alle squadre. 

I premi vinti da Cristiano

In questa edizione CR7, che aveva vinto il premio di calciatore dell'anno anche nelle due precedenti edizioni, si è aggiudicato due premi: uno come miglior giocatore dell'anno, e uno per il gol più bello del 2018. Il premio per la rete più bella è naturalmente andato a Ronaldo per il gol in rovesciata segnato all'Allianz Stadium con il Real Madrid proprio contro la Juve. Un gol che fece scattare la standing ovation di tutto lo stadio, e che fece pensare a Ronaldo che la Juve sarebbe potuta diventare la sua nuova squadra. 

Tutti i premi del 2018

I Globe Soccer Awards 2018 hanno visto una forte presenza della Juve, non solo con Cristiano Ronaldo. Come miglior dirigente dell'anno è stato infatti premiato Fabio Paratici - proprio per l'operazione di mercato che ha portato il portoghese a Torino. Il premio alla carriera è stato assegnato per i giocatori in attività a Blase Matuidi, mentre a Luis Nazario da Lima - ovvero Ronaldo il Fenomeno - è andato il premio alla carriera per i giocatori ritiratisi. 

Il premio per il miglior agente è andato a Jorge Mendes, procuratore di Cristiano Ronaldo, mentre il premio alla carriera per allenatori è andato a Fabio Capello. Ancora un pizzico di Juve e di Italia nel premio al miglior allenatore dell'anno, andato all'ex giocatore e tecnico bianconero Didier Deschamps, per aver portato la Francia al trionfo nei mondiali. La squadra migliore dell'anno è stato l'Atletico Madrid. 

Infine, l'ex milanista Zvominir Boban ha vinto il "premio alla carriera speciale", mentre per il mondo arabo ci sono stati due premi di categoria: il premio alla carriera del mondo arabo è stato assegnato a Sami Al-Jaber, quello di miglior arbitro del mondo arabo a Mohammed Abdulla Hassan. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento