Sport

Roma-Juventus 1-0 | Il bolide di Totti distrugge la Signora

Tanta noia nei primi 45 minuti. Totti firma il vantaggio decisivo per giallorosso con un bolide nella ripresa. La Roma resuscita, la Juve si ferma

Nell'anticipo della 25^ giornata tra Roma e Juventus fiinsce 1 a 0. Zero a zero al termine dei primi 45 minuti. Avvio promettente, poi prevale la noia all'Olimpico. Fra le migliori occasioni un gran destro su punizione di Pirlo che Stekelenburg toglie dall'angolino basso alla sua sinistra. Partita decisamente più vivace nella ripresa. E' Francesco Totti a sbloccarla con una sassata.

LE SCELTE - Poche sorprese nei giallorossi rispetto alla squadra annunciata alla vigilia: l'unica è la presenza di Marquinho sulla sinistra del centrocampo, in luogo di Balzaretti. Andreazzoli schiera Stekelenburg in porta; in difesa Piris, Burdisso e Marquinhos; in mezzo Torosidis, De Rossi, Pjanic e Marquinho; in attacco Lamela e Totti alle spalle di Osvaldo.

Conte deve fare a meno degli squalificati Marchisio e Peluso, oltre agli infortunati Chiellini, De Ceglie e i lungodegenti Pepe e Bendtner. Il tecnico schiera Buffon tra i pali; difesa a tre con Barzagli, Bonucci e Caceres; a centrocampo Lichtsteiner a destra, Asamoah a sinistra, Pirlo in regia affiancato da Vidal e Pogba; in attacco Vucinic e Matri.

PRIMO TEMPO - Il tema tattico è subito chiaro: la Juve ha sempre la palla tra i piedi e la Roma si chiude e riparte. Al minuto 8 Osvaldo si accentra e prova il destro, conclusione troppo centrale, facile la parata di Buffon. Al 18' brutta entrata di De Rossi su Lichtsteiner, cartellino giallo per il centrocampista della Roma e calcio di punizione da posizione interessante per la Juventus.     

Gran destro a giro di Pirlo su punizione, il pallone scavalca la barriera e viaggia verso l'angolino basso alla sinistra di Stekelenburg, che riesce ad arrivarci e a deviare in corner. Al 23' sinistro improvviso di Matri, ribattuto da Burdisso. Partita bloccata con la Juve che è stabilmente nella tre quarti giallorossa. Al 30' ci prova Pogba: attento Stekelenburg. Al 31' brutto fallo di Totti che colpisce Pirlo: ammonito il numero 10 della Roma.

Il regista della Juve ha la peggio e zoppica. Il primo tempo non è bello. La Roma ci mette però tanta voglia anche se, va detto, spesso si muove più con orgoglio che con cognizione di causa. La Juve, invece, rallenta un po' i ritmi. Conte non è contento del movimento delle due punte che, senza palla, sembra un po'.


SECONDO TEMPO - La ripresa ha un altro ritmo. Al 3' gran pallone in profondità di Totti per Osvaldo, che calcia in scivolata ma non trova la porta. Pogba poco dopo prova la conclusione dal limite, pallone sul fondo non lontano dal palo alla sinistra di Stekelenburg. Al 6' Pjanic cerca ma magia da fuori ma Buffon salva tutto. Partita decisamente più vivace rispetto al primo tempo. Al minuto 8 Pogba illumina per Matri che calcia di sinistro ma Stekelenburg salva.

Cambio per Conte: fuori uno spento Vucinic e uno stanco Asamoah e dentro Giovinco e Padoin. All'undicesimo cross di Pjanic per Osvaldo che stacca più in alto di tutti: Buffon è bravo a respingere. Al 13' la partita si sblocca. Calcio di punizione: Pjanic mette al centro, pallone respinto dalla barriera, arriva Totti che al volo spara un siluro da 25 metri che fulmina Buffon: 1-0. La Juve è stordita e non riesca ancora a cambiare passo. La Roma insiste.

Al 21' Lamela, da calcio d'angolo, sfiora il 2 a 0. Cambrio per Andreazzoli: fuori Pjanic e dentro Bradley. Conte le prova tutte: fuori Vidal e dentro Anelka. La Juve si trasforma con un 4-3-3. Al 31' cross di Giovinco, Stekelenburg si arrampica in cielo, tocca il pallone con la destra e poi lo ferma con la sinistra, intervento scomposto ma efficace del portiere. La Juve ci prova a testa bassa e la Roma si copre: Balzaretti e Florenzi per Marquinho e Totti.

La Juve ci prova ma non ne ha più. Finisce così. La Roma riemerge dalle ceneri mentre la Juve si ferma e il campionato si riapre. Vittoria importante per Andreazzoli. Pessimo ko per Conte e per i suoi che non hanno mai dato l'impressione di cambiare marcia durante la gara.

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO ROMA-JUVENTUS 1-0
Roma (3-4-1-2):
Stekelenburg; Piris, Burdisso, Marquinhos; Torosidis, De Rossi, Pjanic (22 'st Bradley), Marquinho (37' Balzaretti); Lamela; Osvaldo, Totti (42' st Florenzi). A disp.: Goicoechea, Lobont, Romagnoli, Taddei, Perrotta, Lucca, Tachtsidis, Nico Lopez. All.: Andreazzoli  
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal (26' st Anelka), Pirlo, Pogba, Asamoah (10' st Padoin); Matri, Vucinic (10' st Giovinco). A disp.: Storari, Rubinho, Giaccherini, Isla, Marrone, Quagliarella. All.: Conte
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 13' st Totti (R)
Ammoniti: De Rossi (R), Totti (R), Lichtsteiner (J), Matri (J), Pirlo (L)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Juventus 1-0 | Il bolide di Totti distrugge la Signora

TorinoToday è in caricamento