Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

La Juventus in ritiro a Chatillon dal 10 al 25 luglio

Soddisfatte le rispettive richieste, la bozza di preaccordo è sulle scrivanie dei dirigenti bianconeri e dell' amministrazione regionale valdostana. Il club, in particolare, aveva avanzato richieste riguardo alla struttura alberghiera

L'accordo tra la Juventus e la Regione Valle d'Aosta per il ritiro estivo della squadra bianconera a Chatillon - dal 10 al 25 luglio - è già stato raggiunto, ma verrà formalizzato solo dopo la finale di Coppa Italia, in programma il 20 maggio. Soddisfatte le rispettive richieste, la bozza di preaccordo è sulle scrivanie dei dirigenti bianconeri e dell' amministrazione regionale valdostana. Il club, in particolare, aveva avanzato richieste riguardo alla struttura alberghiera (la scuola alberghiera di Chatillon), al campo di allenamento (lo stadio Brunod), alla vigilanza e alla privacy.

È anche prevista una partita amichevole, forse con il Vallee d'Aoste neopromosso in Lega Pro, allo stadio Perucca di Saint-Vincent. Dal canto suo la Regione Valle d'Aosta - le trattative sono state condotte dal presidente della Regione, Augusto Rollandin, accompagnato dall'assessore al turismo, Aurelio Marguerettaz, e dal consigliere regionale Alberto Zucchi (Pdl) - ha chiesto, tra l'altro, di avere spazi pubblicitari all'interno dello Juventus Stadium e la partecipazione di giocatori bianconeri ad eventi promozionali. L'accordo, con validità triennale, prevede che la Valle d'Aosta versi al club bianconero 620.000 euro per il primo anno e cifre maggiori nei restanti due.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Juventus in ritiro a Chatillon dal 10 al 25 luglio

TorinoToday è in caricamento