menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juve, si riparte. Nel segno dell’azzurro e degli infortuni da dimezzare

I campioni d’Italia iniziano la stagione 2016-17. Mancano ancora i nazionali, ma l’azzurro contraddistingue già l’annata che verrà

È iniziata ufficialmente oggi la stagione 2016-2017 della Juventus. Sono 29 i giocatori che sono stati convocati da Massimiliano Allegri e che stamattina si sono presentati a Vinovo per l’inizio del ritiro che, dopo “una settimana e mezzo di lavoro intensa”, come spiegano dalla società, porterà i bianconeri alla partenza di domenica 17 luglio per lo “Juventus Jeep Tour 2016”: destinazioni Australia e Hong Kong.

Dall’altra parte del mondo la Juve affronterà le prime amichevoli di preparazione, contro Melbourne Victory (23 luglio), Tottenham (26) e South China (30).

Tra i 29 convocati diversi giovani provenienti dalla Primavera, ma anche giocatori in rientro da prestiti (Marrone, Pinsoglio) o in procinto di lasciare la Juve (Hernanes, Pereyra, Neto su tutti): ad Allegri toccherà il compito di decidere chi rimarrà col gruppo. L’elenco completo dei convocati comprende (in ordine alfabetico): Alex Sandro, Asamoah, Cerri, Coccolo, Del Favero, Donis, Dybala, Hernanes, Kastanos, Lemina, Lirola, Loria, Macek, Mandragora, Marrone, Mattiello, Neto, Padovan, Parodi, Pereyra, Pinsoglio, Pjanic, Rosseti, Rugani, Severin, Thiam, Untersee, Vitale, Vogliacco.

Ancora assenti dal ritiro (oltre ai possibili acquisti, a partire dal difensore marocchino del Bayern ed ex Roma Benatia) il neo bianconero Dani Alves e i nazionali italiani e stranieri (Pogba, Evra, Mandzukic, Lichtsteiner) che hanno giocato l’Europeo, oltre a Marchisio che è ancora in fase di recupero. Sull’elevato numero di infortuni che ha contraddistinto la stagione scorsa (oltre 60), Allegri e i preparatori atletici sono al lavoro per studiare carichi di lavoro più leggeri, con l’obiettivo di dimezzare la quota degli stop muscolari registrata nei mesi scorsi.

Anche senza Buffon e compagni di Nazionale, intanto, l’azzurro è già da subito un simbolo della prossima stagione della Juventus. Sarà infatti contraddistinta da due tonalità di blu la nuova maglia da trasferta che l’Adidas ha realizzato per la squadra che avrà per il quinto anno di fila lo scudetto sul petto. Un riferimento, spiegano ancora dalla società, alla “natura italiana della Juventus” (qui la foto ufficiale). E del resto l’azzurro dell’Italia deriva proprio dal blu dei Savoia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento