Sport

Udinese-Toro 1-5: i granata travolgono i friulani che rimangono in zona rossa

Il Torino, dopo le due sconfitte consecutive contro Roma e Sassuolo, ritrova il buon gioco e sperimenta nuove soluzioni tattiche

Il Torino ospite dell'Udinese nella 36esima giornata di Serie A si impone con 5 reti Al Dacia Arena lasciando i friulani in piena zona rossa. Udinese e Torino sono scesi in campo con due obiettivi ben diversi. I padroni di casa dovevano assolutamente blindare la permanenza nella categoria e rimediare il 3-1 contro l’Inter a San Siro della scorsa giornata, mentre i granata, con la testa proiettata verso la prossima stagione, hanno sperimentato nuove soluzioni tattiche che hanno dato i frutti sperati. I granata, matematicamente salvi, hanno finalmente ben figurato dopo le due sconfitte consecutive contro Roma e Sassuolo.

Ventura e De Canio schierano in campo entrambi il 3-5-2: Ryder Matos in coppia con Thereau nell'attacco friulano e Martinez-Belotti in quello granata. Difesa, quella granata, rivoluzionata con Bovo, Jansson e Gaston Silva, panchina per i titolari. Gli esterni sono Zappacosta e Bruno Peres.  

PRIMO TEMPO

Subito prova il Toro con Zappacosta che lancia Martinez (2’), Karnezis esce dalla propria area per anticipare l'attaccante. Al 7’ la prima vera occasione è dell’Udinese: Padelli salva il Toro riuscendo a coprire lo specchio della porta sulla conclusione a distanza ravvicinata di Ryder Matos. Al 10’ viene annullato un gol al Torino per fuorigioco di Belotti. Ma al 12’ la rete si materializza sugli sviluppi di un calcio d’angolo.  Con un preciso cross di Gaston Silva, Jansson svetta in area e insacca alle spalle di Karnezis. Primo gol in Serie A per Pontus Jansson alla presenza numero 14.

Al 16’ i granata continuano a condurre il gioco, i friulani faticano a reagire. Al 20’ l’Udinese con Bruno Fernandes prova il tiro dal limite, palla deviata e facile intervento per Padelli. Risponde il Toro con il terzino Bruno Peres il cui destro dai 25 metri va oltre la traversa poi con Martinez che prova il tiro che termina sul fondo. Su angolo di Bruno Fernandes Padelli esce male scontrandosi con Acquah. I friulani non ne approfittano. Dopo aver respinto il pallone Padelli resta a terra dolorante, ma riesce a riprendersi dopo pochi minuti.  

I bianconeri sbagliano i tempi del pressing, i granata hanno sempre spazio per imbastire l'azione da dietro. Al 36’però è ammonito Bovo, intervenuto in ritardo su Ryder Matos. Il difensore non era diffidato quindi potrà giocare Torino-Napoli. Al 43’ Heurtaux stende Belotti al limite e viene ammonito. Al 45’ Acquah approfitta della morbida copertura dei friulani, strappa la sfera a Edenilson, si proietta in area e scarica sotto la traversa conquistando il raddoppio. 

SECONDO TEMPO

Riprende il match a formazioni invariate. Al 47’ si fa sentire subito l’Udinese che agguanta il primo gol sugli sviluppi del corner: cross dalla sinistra di Bruno Fernandes, gran girata di testa di Felipe che trova l'incrocio, imparabile per Padelli. Il Toro rilancia subito al 50’ con Martinez. Acquah lancia a campo aperto Martinez che entra in area, mette a sedere Heurtaux e piazza il sinistro alle spalle di Karnezis. Sei minuti dopo segna il poker Belotti. Il granata, palla al piede per 50 metri, arriva davanti alla porta friulana e trafigge Karnezis. La partita è giocata a ritmi alti. L'Udinese in difesa ha troppi buchi, mentre il Toro è più solido e manifesta molta fantasia in attacco. 

Al 62’ doppio cambio per l’Udinese: entrano Hallfredsson e Perica per Edenilson e Ryder Matos. Al 64’ Felipe, a tu per tu con Padelli, tenta il tiro, ma non centra lo specchio della porta. Al 71’ seconda rete di Belotti annullata per fuorigioco, il bomber granata in scivolata aveva deviato in rete un tiro cross di Bruno Peres. Un minuto dopo Ventura opta per la consueta staffetta granata tra Benassi e Baselli. 75’ ultimo cambio per l’Udinese: Piris prende il posto di Bruno Fernandes. Al 76’ Ventura inserisce Molinaro ed esce Zappacosta.

All’83’ grazie a un pasticcio tra Hallfredsson e Danilo, il granata Martinez si invola verso la porta firmando la propria doppietta. All’85’ spezzone di gara per il giovane Edera che sostituisce Martinez. Sul finire viene ammonito Felipe per un fallo di frustrazione su Edera, diffidato salterà l'Atalanta.

TORINO (3-5-2): Padelli 7; Bovo 6; Jansson 6.5; Silva 6; Zappacosta 6 (76’Molinaro); Acquah 7; Vives 6; Benassi 6 (72’ Baselli); Peres 6; Belotti 7; Martinez 7 (85’ Edera);  All. Ventura

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Edenilson (62’ Hallfredsson), Badu, Kuzmanovic, Adnan, Fernandes (75’ Piris); Matos (62’ Perica), Thereau. 

RETI: 12’ Jansson;  44’ Acquah;  47’ Felipe; 50’ Martinez; 56’ Belotti; 83’ Martinez
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udinese-Toro 1-5: i granata travolgono i friulani che rimangono in zona rossa

TorinoToday è in caricamento