Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Toro, esiste davvero una trattativa per la cessione dei granata alla Red Bull?

Urbano Cairo non è interessato a trattative sui giornali, vuole offerte vere. La Red Bull sembra avere dato un'accelerata alle trattative. L'offerta si aggirerebbe intorno ai 40 milioni

Ci potrebbero essere novità a medio termine (di sicuro non prima della fine di questa stagione) per il futuro del Torino. Il presidente granata Urbano Cairo lo ripete da marzo 2010, è sul punto di mollare: "Ho investito 50 milioni in 6 anni, ma mi contestano a prescindere. Di fronte a una buona offerta, lascio".

Chi vuole il Toro deve presentarsi con un'offerta seria. Cairo non è interessato a trattative sui giornali, vuole concretezza. I nuovi proprietari granata devono fare in fretta perchè il presidente sarebbe pronto a mollare la presa anche a giugno, al termnine della serie B 2010-2011. Il deputato e vicepresidente della Commissione Vigilanza Rai Giorgio Merlo chiede "una risposta forte della città di Torino, serve un sussulto di responsabilità: è venuto il momento di intervenire".

La Red Bull sembra avere dato un'accelerata alle trattative. L'azienda austriaca cerca da anni di entrare nel calcio italiana. E la pista Toro stuzzica l'interesse di Pedro Silva Nunes, il general manager di Red Bull Italia. Con Red Bull parteciperebbe alla trattativa un gruppo di importanti costruttori edili, interessati lla costruzione della "Cittadella dello Sport", che poi prenderebbe il nome della multinazionale.

Si parla già di cifre. A Urbano Cairo sarebbero stati offerti 40 milioni di euro.

Altri nomi che circolano sono gli stessi da tempo, ma meglio sgombrare subito il campo. La famiglia Ferrero non comprerà il Torino, è il ciclismo la passione di Pietro Ferrero. L'ultimo rumor riguarda la Stroppiana: si tratta di 2 società attive nel settore delle costruzioni (la Stroppiana Calcestruzzi) e dello sport (il Gruppo Mondo). Un'ulteriore indiscrezione ritornata di moda in queste settimana parla di un possibile interessamento del gruppo arabo Fly Emirates nei confronti della società granata. La compagnia aerea degli Emirati è già entrata nel mondo del pallone in Italia firmando lo scorso anno un contratto di sponsorizzazione con il Milan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toro, esiste davvero una trattativa per la cessione dei granata alla Red Bull?

TorinoToday è in caricamento