Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Nella notte di Madrid la Juventus insegue la finale di Champions League

Quasi identica a quella dell'andata la formazione che Massimiliano Allegri schiererà questa sera al Bernabeu per la gara di ritorno con la squadra allenata da Carletto Ancelotti

Il fischio d’inizio della semifinale di andata di Champions League tra Real Madrid e Juventus è previsto per questa sera al Bernabéu. Qui i bianconeri cercheranno di mantenere il risultato dell’andata quando finì 2 a 1 per i ragazzi di Allegri. Se passeranno il turno i giocatori della Vecchia Signora andranno a Berlino il 6 giugno per disputare la finale con il Barcellona. Ma la storia di questa sera è ancora tutta da scrivere e tra la Juve e Berlino ci sono gli undici Blancos di Carletto Ancellotti. 

Il 5 maggio la formazione di Allegri era andata in vantaggio già al minuto numero 8 con il gol dell’ex Alvaro Morata. Il pareggio del Real arrivò al 27esimo con Cristiano Ronaldo, ma è nel secondo tempo durante un match equilibrato in cui la Juventus non ha sofferto particolarmente la formazione spagnola fino al minuto 66 quando Carlos Tevez ha trasformato il rigore concesso dal direttore di gara. 

Per passare il turno i bianconeri dovranno vincere o pareggiare con qualunque risultato, mentre con il risultato di 1 a 0 passerebbe il Real Madrid. Con l’eventuale risultato di 2 a 1 allo scadere dei minuti regolamentari invece si andrebbe ai tempi supplementari supplementari.

Da Vinovo arrivano ottime notizie. Dopo la vittoria dello scudetto per il quarto anno consecutivo i giocatori bianconeri hanno avuto il tempo di recuperare per la partita di questa sera. Le condizioni di Tevez, Vidal e Bonucci sembrano essere al top di questa stagione e per mister Allegri l’altra buona notizia è rappresentata dal ritorno in campo di Paul Pogba che dopo cinquanta giorni di assenza ha segnato nell’ultima di campionato con il Cagliari. 

La Juventus dovrebbe giocare con il 4-3-1-2, modulo che nella strategia di Allegri ha preso sempre più spazio negli ultimi mesi, con la coppia di attacco formata da Tevez e Morata. A differenza della semifinale di andata in campo potrebbe esserci già titolare Pogba al posto di Sturaro. Partiranno, con ogni probabilità, dalla panchina sia Barzagli che Pereyra.

Le probabili formazioni 

Real Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo; Kroos, Isco, Rodriguez; Bale, Ronaldo, Benzema.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Morata, Tevez.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella notte di Madrid la Juventus insegue la finale di Champions League

TorinoToday è in caricamento