Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Real Madrid-Juventus 2-1 | Ronaldo è decisivo: ora si fa dura

Cristiano Ronaldo sblocca subito la gara. La Juve è viva è pareggia con Llorente ma CR7 fa 2 a 1 dal dischetto. Espulso Chiellini. Il Galatasaray batte il Copenaghen

La Juventus perde 2 a 1 contro il Real Madrid, nella terza giornata di Champions League. Pronti via e Cristiano Ronaldo sblocca subito la partita del Bernabeu. Dopo 15 minuti Fernando Llorente, da navarro vero pareggia nella tana dei castigliani. La partita è vivace e i Blancos si riportano in vantaggio con un rigore trasformato dal solito CR7. Nella ripresa Giorgio Chiellini si fa espellere subito. Il Galatasaray batte il Copenaghen e ora la qualificazione è lontana. 

LE SCELTE - Antonio Conte ha deciso il cambio di modulo dopo le ultime preoccupanti prestazioni della difesa. Penalizzato da questa scelta il ghanese Asamoah che in caso di difesa a tre sarebbe partito dal 1' e che, invece, si ritrova in panchina. Cristiano Ronaldo è stato il migliore realizzatore della Champions League 2012/13 con dodici reti. CR7 è al primo posto anche in quella attuale con cinque reti in due gare.

PRIMO TEMPO - Parte bene Marchisio. Botta dalla distanza del trequartista bianconero, Casillas si rifugia in corner al 2'. Il Real però è ordinato e attacca bene. Al 5' Cristiano Ronaldo sblocca il match. Khedira serve Di Maria che evita la marcatura di Pirlo e verticalizza per Cristiano Ronaldo. CR7 scatta coi tempi giusti, supera Buffon e spedisce il pallone in fondo al sacco. 1 a 0 Real. La Juventus prova a reagire con un'iniziativa di Pogba, ma il Real Madrid si difende senza particolari problemi. Sono sempre i padroni di casa a fare la partita.

Giropalla troppo lento della Juventus in questi primi minuti. Al 12' Pogba mette al centro un pallone pericoloso con Casillas bravo ad anticipare Tevez. La squadra di Conte, però, ci prova senza paura. Al 14' ci prova Tevez con un bella giocata. Il tiro di Carlitos però è largo. Sale la pressione bianconera. Corner di Pirlo, Varane rigetta fuori la sfera che arriva tra i piedi di Caceres: stop e tiro. Palla fuori. I campioni d'Italia però hanno reagito e sono in partita. Al 19' bravo Tevez che si mangia Arbeloa ma calcia alto di almeno un paio di metri. 

Al 22' la Juve agguanta il meritato pareggio. Cross di Caceres lungo per Pogba: il francese vola e impegna Casillas. Sulla respinta Llorente è più lesto di tutti e fa 1 a 1. E' il terzo gol che il centravanti basco segna al Real Madrid nella sua carriera. Il Real non si disunisce. Al 24' bella azione di Modric ma il tiro del croato va alle stelle. Partita vivissima: Pogba risponde e calcia. Palla di poco fuori. Cross di Modric, calcio di rigore per il Real Madrid per una cintura di Chiellini su Sergio Ramos. 

Dal dischetto fa Ronaldo che non sbaglia: 2 a 1 Real al 27'. Al 33' azione prolungata della Juventus, ottimo l'impatto con la gara di Caceres che vede lo spazio giusto per Vidal e lo serve: il cileno guadagna un corner. Dall'angolo che ne segue Pirlo si mangia un gol fatto. Batti e ribatti in area, il regista bianconero si ritrova il pallone tra i piedi e prova la conclusione da posizione defilata, ma ravvicinata. Palla alta. 120 secondi dopo ci prova Tevez: cominciano a diventare parecchie le occasioni a disposizione della Juventus. 

Llorente scarica sull'Apache che non ci pensa due volte e calcia in porta: Casillas blocca la sfera in due tempi. Al 40' Pogba perde una palla sanguinosa: il Real vola in contropiede ma Cristiano Ronaldo sciupa. Il finale di primo tempo è concitato e con molti errori. Finisce così il primo tempo con il Real avanti 2 a 1 e il Galatasaray, in Turchia, avanti 3 a 0 sul Copenaghen. 

SECONDO TEMPO - Al 47' Casillas salva tutto. Il portiere riesce per un soffio ad anticipare Pogba che s'era liberato su un lancio da centrocampo. Intervento provvidenziale. Al 48' Di Maria lancia Ronaldo, Chiellini gli taglia la strada e viene espulso. Protesta il difensore bianconero. Espulsione quanto meno dubbia. Antonio Conte corre ai ripari: fuori Llorente, dentro Bonucci. Adesso il Real domina. Al 59' esce Pirlo, in campo Asamoah. Applausi del Bernabeu per il regista della Nazionale, bel riconoscimento per lui.

Poco dopo il Real sfiora il colpo del ko: Albeloa pesca Benzema che, a porta vuota, calcia alto. La Juve, nonostante l'inferiorità numerica, ci prova ma la strada è in salita. Ancelotti cambia: fuori un pessimo Benzema e dentro Bale. Conte le prova tutte: fuori Ogbonna e dentro Giovinco. Il folletto bianconero ci prova subito dai 20 metri: attento Casillas a salvare in angolo. Da premiare l'atteggiamento dei bianconeri che, nonostante un arbitraggio non propio all'altezza sono ancora in partita. 

Al 71' Pogba si muove bene al limite dell'area, Khedira lo ferma con un intervento scorretto, ma l'arbitro lascia proseguire. Il fallo era netto. Altro cambio per gli spagnoli: dentro Isco per Illarramendi. Al 73' Khedira si presenta solo davanti a Buffon ma il pallonetto del tedesco è uno staccio bagnato e il portiere juventino non ha problemi. Al 75' altra prolungata azione del Real Madrid, attenta la Juventus che si chiude bene centralmente. Marcelo è costretto a calciare da fuori area, conclusione imprecisa.

La Juve ci prova con l'orgoglio fino alla fine. Vidal e Pogba fanno tanto possesso palla, Giovinco si muove tra le linee e si guadagna tanti falli. Ci prova Giovinco direttamente da calcio piazzato: il pallone s'infrange sulla barriera. Sul capovolgimento di fronte Morata impegna subito Buffon. La Juve non ce la fa più nonostante il grande sforzo. Peccato. Vince il Real Madrid. Juve adesso terza a meno due punti dal Galatasaray vittorioso contro il Copenaghen. 

TABELLINO E PAGELLE
Real Madrid (4-2-3-1):
Casillas 6,5; Arbeloa 6, Varane 6, Sergio Ramos 5,5, Marcelo 6; Illarramendi 5,5 (71' Isco 6), Khedira 6; Di Maria 6,5 (78' Morata 6), Modric 6, Cristiano Ronaldo 7; Benzema 5 (66' Bale 6). All.: Ancelotti.
Juventus (4-3-3): Buffon 6; Caceres 6, Barzagli 6, Chiellini 4,5, Ogbonna 5,5 (68' Giovinco 6); Vidal 6,5, Pirlo 5 (59' Asamoah 6), Pogba 5,5; Marchisio 6, Llorente 6 (50' Bonucci 6), Tevez 5,5. All.: Conte.
Marcatori: 2 C. Ronaldo (R), Llorente (J)
Ammoniti: Illarramendi (R), Caceres (J), Modric (R), Sergio Ramos (R)
Espulsi: Chiellini (J)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Real Madrid-Juventus 2-1 | Ronaldo è decisivo: ora si fa dura

TorinoToday è in caricamento