Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Torino, Quagliarella è carico: "Farò esultare tifosi granata più possibile"

"Non posso cancellare gli anni alla Juve, è ovvio, ma ora sono qui e penso solo al Toro", insiste Quagliarella

Appena arrivato, ma già veterano dell'ambiente. Per il Torino Fabio Quagliarella, presentato oggi nel ritiro di Brunico dopo che il club lo ha acquistato dallo Juventus, è un gradito ritorno. Il giocatore è cresciuto nelle giovanili granata fino al debutto in prima squadra e alla promozione dalla serie B, vanificata poi dal fallimento del club. 

"Non sarei mai voluto andare via - ricorda oggi l'attaccante - ma era un casino e dopo poco arrivò la chiamata dell'Udinese: forse era destino". Il suo saluto ai tifosi, sul sito internet del club, è un inno al tremendismo granata - "Spero di farvi esultare il più possibile" - e cancella ai loro occhi 'l'ontà di avere indossato per quattro stagioni la maglia degli 'odiati' cugini della Juventus.

"Non posso cancellare gli anni alla Juve, è ovvio, ma ora sono qui e penso solo al Toro - insiste Quagliarella -. Faccio il professionista come ho sempre fatto, con lavoro, impegno e serenità". Tanto più che per acquistare l'attaccante, si è speso in prima persona il presidente Cairo. "Fa molto piacere sapere di essere apprezzati - dice - così come avere un allenatore che crede in te. Spero di portare la mia esperienza a questa squadra e di contribuire ai suoi successi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, Quagliarella è carico: "Farò esultare tifosi granata più possibile"

TorinoToday è in caricamento