Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Pescara-Juventus 1-6 | Superiorità netta: la Signora gioca a tennis

Bianconeri devastanti all'Adriatico. Nel primo tempo segnano Vidal, Asamoah, Giovinco e Quagliarella (2). L'attaccante napoletano segna anche nella ripresa. Di Cascione il gol della bandiera

Nel match della 12^ giornata di Serie A, tra Pescra a Juventus finisce 1 a 6 per i campioni d'Italia. Primo tempo spettacolare della Juventus, che in soli 45 minuti rifila cinque reti al malcapitato Pescara. Apre Vidal al 9', al 22' il raddoppio di Quagliarella, Cascione accorcia le distanze al 25'. Per un po' il Pescara sembra crederci e attacca a testa bassa, ma Asamoah al 30' sigla il 3-1, il gol che dà il via alla goleada: 4-1 al 38' con Giovinco e 5-1 di Quagliarella al 45'. Nella ripresa Quagliarella segna ancora, stavolta in rovesciata. Devastante prova dei bianconeri.

IL MATCH - Nella Juventus Lichtsteiner va ancora in panchina, Conte gli preferisce ancora Isla, mentre in attacco c'è la coppia Giovinco-Quagliarella. Per il resto Buffon in porta; in difesa Barzagli, Bonucci e Chiellini; a centrocampo Isla a destra, Asamoah a sinistra, Pirlo in regia con Vidal e Marchisio a completare il centrocampo. Juventus in maglia nera. Juventus subito pericolosa: sinistro da fuori di Giovinco, Perin si tuffa sulla sinistra e respinge. Al 3' Pirlo in profondità di Asamoah, tiro-cross al volo del ghanese, facile la parata di Perin. Al 4' ci prova ancora Giovinco: destro da fuori, pallone sul fondo. La Juventus è partita fortissimo: già 3 occasioni da gol in pochi minuti.
 
Al 6' corner per la Juventus: Giovinco la mette bassa poco fuori dall'area da dove Marchisio fa partire un gran destro di prima intenzione, pallone sopra la traversa. Al 9' Juventus meritatamente in vantaggio: il Pescara perde palla sulla propria trequarti, la recupera Giovinco che pesca in area Vidal, destro del cileno imparabile per Perin, è 0-1. Al 18' primo cartellino giallo della partita: l'arbitro Banti lo sventola in faccia a Jonathas, reo di aver protestato eccessivamente dopo un suo fallo in attacco ai danni di Barzagli. Al 22' raddoppio della Juventus! Isla mette al centro per Quagliarella, marcato malissimo, stop e destro nell'angolino basso dell'attaccante: 0-2. 
 
Pescara vicino al gol: sinistro di Quintero su punizione e pallone sul palo. Pescara vicino al gol al 25': sinistro di Quintero su punizione e pallone sul palo. Cross dalla destra e perfetto colpo di testa di Cascione con il pallone che tocca il palo e poi si infila in porta: 1-2 Al 27' calcio d'angolo per il Pescara: Quintero mette al centro, c'è un rimpallo, la sfera arriva dalla parte opposta a Nielsen che con il destro spara a lato di poco. Terzo gol della Juventus al 31': pallone al centro, Quagliarella prova il colpo di tacco, ne nasce un assist involontario per Asamoah che spalle alla porta infila Perin in rovesciata: 1-3.
 
Poker della Juventus al 38': triangolo Quagliarella-Giovinco, splendido assist del primo e conclusione nell'angolino del secondo: 1-4. Al 45' arriva il 5' gol: lancio in profondità per Quagliarella che entra in area e fa partire un destro angolatissimo che fulmina Perin: 1-5. Si riparte con una novità nel Pescara: fuori Capuano, dentro Caprari. Stroppa passa al 4-3-3. La Juventus gioca al piccolo trotto. Al 6' destro dalla lunga distanza di Cosic, conclusione forte ma centrale, facile la parata di Buffon. 
 
Al ottavo arriva la tripletta di Quagliarella: calcio d'angolo di Pirlo e splendida rovesciata di Quagliarella per il 6-1. Secondo cambio per Stroppa: fuori Jonathas e dentro Weiss. Primo cambio in casa Juventus: fuori Isla, dentro Padoin. Giovinco si divora il settimo gol al 31': supera Perin in uscita ma da posizione angolata calcia sull'esterno della rete. La partita scorre via senza molti altri spunti. Grande Juve. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Juventus 1-6 | Superiorità netta: la Signora gioca a tennis

TorinoToday è in caricamento