Sport

Paralimpiadi Rio 2016, la carica dei 101 atleti italiani

Sono otto i rappresentanti piemontesi tra gli azzurri

Fra i 101 atleti italiani (41 donne e 60 uomini) che parteciperanno alla quindicesima edizione dei giochi estivi dedicati ad atleti con disabilità, che si svolgeranno a Rio de Janeiro (Brasile) dal 7 settembre al 18 settembre, vi saranno otto (oltre una riserva a casa) campioni piemontesi che proveranno a conquistare l’oro olimpico.

Il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, nonché presidente degli Stati generali dello Sport,  si è rivolto a loro per un messaggio di auguri e di incoraggiamento: “Sono sicuro che rappresenterete tutti al meglio l’Italia e la nostra regione da sempre capofila con tante società sportive e centri di eccellenza, che vi hanno appoggiato fino a consentirvi di distinguervi al punto da coronare il sogno di ogni atleta, quello di essere convocati per i Giochi di Rio 2016”.

Alle Paralimpiadi brasiliane saranno presenti 23 discipline paralimpiche, con oltre 4mila300 atleti provenienti da 176 Paesi del mondo. Da questa edizione entrano negli sport paralimpici la canoa e il Triathlon. 

Accompagnati dalla presidente del Cip Piemonte, Silvia Bruno, gli atleti piemontesi porteranno in Sudamerica l’eccellenza sportiva subalpina: con i veterani pluridecorati come Roberto La Barbera (atletica leggera, argento ad Atene 2004) ed Elisabetta Mijno (tiro con l'arco, argento a Londra 2012), i già maturi esordienti come Roberto Airoldi (arco), Marco Dolfin (nuoto), Mohamed Amine Kalem (tennis tavolo) e Fabrizio Solazzo (vela), e le giovani speranze come Martina Barbierato (sollevamento pesi) e Andreea Ionela Mogos (scherma in carrozzina). Per il canottaggio Cristina Scazzosi sarà riserva a casa.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paralimpiadi Rio 2016, la carica dei 101 atleti italiani

TorinoToday è in caricamento