menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagelle Genoa-Juventus: bene Pogba e Pereyra, Sturaro in affanno

Primi tre punti in campionato per i bianconeri che si impongono a Marassi per due reti a zero. Decide un autogol di Lamanna ed un rigore trasformato da Pogba. Unica nota stonata: l'infortunio di Morata

GENOA: Lamanna 5; Izzo 4.5, Burdisso 6, De Maio 6; Cissokho 5.5, Laxalt 6.5, Rincon 5.5, Dzemaili 5.5 (12'st Pandev 5.5); Ntcham 6.5, Perotti 5 (1'st Diogo Figueiras 5), Capel 6 (19'st Tachtsidis 6).

JUVENTUS: Buffon 6; Lichtsteiner 6, Barzagli 6, Chiellini 6.5 , Evra 6, Lemina 6 (30'st Hernanes), Sturaro 5, Pogba 6.5 , Cuadrado 7, Mandzukic 5 (34'st Zaza sv), Morata sv (22'pt Pereyra 6.5)

TOP JUVENTUS 

- Pereyra - Entra e cambia il match. Dà il via all'azione del gol innescando perfettamente Pogba, si spacca in due la difesa avversaria con frequenti strappi e dribbling. Difficile tenerlo fuori, soprattutto per la capacità di saltare l'uomo.

- Cuadrado - Nel primo tempo fa spaventare tifosi e compagni per un movimento inconsulto del ginocchio. Nonostante la paura, si rialza e mette sotto pressione la difesa del Genoa di continuo. Come dicevamo in settimana, attualmente la Juve non può giocare senza il colombiano. Imprendibile.

FLOP JUVENTUS

- Sturaro - E' un ex della partita, sarà l'emozione o lo stato di forma non perfetto ma non ne azzecca una. Corre tanto ma a vuoto, pochissimi i passaggi azzeccati. Non sembra all'altezza dei compagni di reparto. Se vuole rimanere tra i titolari deve alzare al più presto il livello del suo rendimento.

- Mandzukic - Lento, impacciato e prevedibile nonostante gli arrivino tanti palloni giocabili. Sembra svogliato, lontano parente del giocatore visto nella serata europea di martedì contro il Manchester City. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento