Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

"Addio alla mia Torino": il saluto ai tifosi granata e alla città di Daniele Padelli

L'ex portiere del Toro, passato all'Inter, saluta la città e i tifosi che lo hanno accolto. Ma c'è anche una frecciatina polemica

Daniele Padelli ha lasciato ufficialmente il Torino per accasarsi all'Inter: le sue parole di commiato per i tifosi granata e per la città dove ha vissuto quattro anni sono affidate a un lungo e commovente post su Instagram

Arrivato a Torino nel 2013 per fare da riserva a Gillet, a causa della squalifica del portiere belga divenne l'estremo difensore titolare del Toro, rimanendo al suo posto anche dopo la fine della squalifica e conquistando due convocazioni nella Nazionale azzurra di Antonio Conte. 

Si è invece dovuto accontentare regolarmente della panchina nella scorsa stagione 2016-17, superato nelle gerarchie dall'inglese Joe Hart (ed è evidente il riferimento polemico di Padelli a chi ha smesso di avere fiducia in lui l'anno scorso). Ora, dopo Hart, anche Padelli lascia il Torino, che nella prossima stagione potrà contare su Salvatore Sirigu, come titolare, e su Vanja Milinkovic Savic (fratello del Sergej laziale) come riserva. Padelli sarà invece il secondo portiere di Handanovic all'Inter, e probabilmente avrà spazio in Coppa Italia.

Sul suo profilo Instagram, Padelli ha salutato con emozione i tifosi del Toro e la città di Torino, che ha dato i natali a suo figlio: 

Giorni difficili quelli in cui lascio la mia Torino e il Toro...nonostante tutto molto più duri di quanto potessi immaginare. Tanti traslochi nella mia vita, questo, sicuramente, il più pesante da sopportare in termini emotivi. Lascio una grande squadra, un sacco di amici veri... orgoglioso racconterò che Diego, mio figlio, è nato qui! Di Torino mi porto via le soddisfazioni professionali e umane raggiunte con la qualificazione in europa league, con la notte del San Mames, con il derby vinto ed infine con la rinascita del glorioso Filadelfia. 
Caricando i pacchi su quel furgone mi sono reso conto che non sempre il cuore segue i piedi quando ci si gira per andarsene. 
Grazie alla società finché ha creduto in me e soprattutto a quei tifosi che mi hanno sempre sostenuto.
Con immenso affetto e gratitudine
Daniele

Ecco il post di Instagram:

Giorni difficili quelli in cui lascio la mia Torino e il Toro...nonostante tutto molto più duri di quanto potessi immaginare. Tanti traslochi nella mia vita, questo, sicuramente, il più pesante da sopportare in termini emotivi. Lascio una grande squadra, un sacco di amici veri... orgoglioso racconterò che Diego, mio figlio, è nato qui! Di Torino mi porto via le soddisfazioni professionali e umane raggiunte con la qualificazione in europa league, con la notte del San Mames, con il derby vinto ed infine con la rinascita del glorioso Filadelfia. Caricando i pacchi su quel furgone mi sono reso conto che non sempre il cuore segue i piedi quando ci si gira per andarsene. Grazie alla società finché ha creduto in me e soprattutto a quei tifosi che mi hanno sempre sostenuto. Con immenso affetto e gratitudine Daniele

Un post condiviso da Daniele Padelli (@daniele_padelli) in data:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Addio alla mia Torino": il saluto ai tifosi granata e alla città di Daniele Padelli

TorinoToday è in caricamento