menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Juve cambia logo. Agnelli: “Guardiamo al futuro della nostra identità”

Ecco il nuovo simbolo della Juventus, che manda in soffitta il vecchio stemma

Dopo una giornata di annunci misteriosi, ieri sera a Milano, mentre a Torino si giocava Toro-Milan, è stata svelata la novità di casa Juve che era stata coperta dallo slogan “Black and White and More”: Andrea Agnelli ha infatti presentato il nuovo logo della società bianconera, che dal 1° luglio 2017 sarà quello ufficiale su maglie, prodotti e luoghi della Juventus.

È una “J” stilizzata, con tre strisce bianconere e una forma che rimanda a un elemento spesso presente sulle casacche bianconere, ovvero lo scudetto. Per dirla con le parole di Andrea Agnelli, “la nuova identità cattura il DNA dell’estetica Juventus e la scolpisce nelle linee taglienti di un segno iconico ed essenziale. Un approccio audace e senza compromessi, che sgretola gli schemi e le tradizioni del settore calcistico”.

La serata al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano di lunedì 16 gennaio è stata animata dalla presenza di ospiti e vip anche lontani dal mondo del calcio: il dj Giorgio Moroder, le modelle Emily Ratajkowski e Rita Ora, insieme a calciatori e nomi noti del popolo bianconero.

“Noi dobbiamo guardare al futuro della Juve, che non è la prossima partita ma i prossimi anni” ha detto Agnelli, che ha raccontato i mesi di lavoro della società bianconera per capire come continuare a vincere in campo ma anche nell’immaginario collettivo. “Dobbiamo guardare ai millennials, alla ragazza di Shangai, all’adolescente di Città del Messico” ha spiegato il presidente bianconero.

E così nasce il nuovo logo, che lascia alle spalle il toro rampante simbolo della città di Torino e sintetizza la sua essenza in una J che, come diceva l’Avvocato Agnelli, “mi emoziona ogni volta che vedo una parola che inizia con quella lettera”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento