Sport

Cavani e Hamsik stendono la Juve 2 a 0. La Coppa è del Napoli

La prima sconfitta stagionale costa caro alla Juventus che lascia la Coppa Italia al Napoli di Mazzarri che gioisce con i gol di Cavani e di Hamsik. Espulso Quagliarella. E' il quarto trofeo nazionale per i partenopei

E' il Napoli a vince la Coppa Italia 2011-2012. Allo stadio Olimpico di Roma i campioni d'Italia della Juventus partono male ma poi ci provano infrangendo, spesso, le proprie speranze sul muro eretto da Morgan De Sanctis. I ragazzi di Walter Mazzarri non mollano e segnano con Edison Cavani su calcio di rigore prima e con Marek Hamisk poi. Nel finale espulso anche Fabio Quagliarella nella Juve. Per il Napoli è la quarta Coppa Italia della storia, il primo trofeo dell'era Aurelio De Laurentiis.

L'ULTIMA DI DEL PIERO

IL MATCH - Prima del fischio iniziale la tifoseria juventina celebra il proprio capitano Alessandro Del Piero che lascerà i colori bianconeri dopo 19 anni. Accoglienza ben diversa per il giocatore più rappresentativo del Napoli, Ezequiel Lavezzi, in predicato di abbandonare la squadra partenopea, è stato letteralmente subissato di fischi. Subito il Napoli molto aggressivo con Campagnaro che passa in mezzo a Marchisio e Estigarribia il cross è buono ma Zuniga, da ottima posizione, schiaccia male e Storari devia in corner. Squadra di Mazzarri che si posiziona in pianta stabile nella metà campo bianconera: Lavezzi sale, si mangia 20 metri palla al piede, poi tira ma schiaccia troppo il destro. Al 18' primo squillo della Juve: azione convulsa, la palla arriva a Marchisio che ci prova ma De Sanctis è bravissimo a respingere. Al 38' bella iniziativa di Borriello ma il sinistro dell'ex Roma finisce fuori. Al 43' episodio da moviola: Marchisio, in area, tira in porta ma Aronica lo scalcia da dietro; per l'arbitro non è rigore. All'ultimo minuto è ancora Juve, su punizione, con Del Piero che ci prova ma De Sanctis è bravo ancora.

Si riprende senza nessun cambio. Fase molto convulsa della partita con le due squadre che cercano ripartenze veloci per saltare i rispettivi centrocampo. Al 16' Campagnaro, da rimessa laterale, libera Lavezzi in area, Storari lo stende ed è rigore. Dal dischetto Cavani non sbaglia: Napoli avanti. Conte toglie Lichsteiner, Borriello e Del Piero: dentro Vucinic, Pepe e Quagliarella. Al 25' Bonucci, da calcio d'angolo, ci prova ma De Sanctis è super. La Juve ci prova con il cuore: al 28' Pepe supera tutti, ci prova ma ancora De Sanctis salva tutto. Si allenta la pressione della Juventus che mantiene il possesso ma non trova varchi e il Napoli, in contropiede raddoppia: Pandev per Hamsik e tripudio partenopeo. Juventus-Napoli 0-2. Piove sul bagnato per la Juve che nel finale subisce l'espulsione di Fabio Quagliarella per una gomitata su Aronica. Finisce così: il Napoli vince la Coppa Italia.

 

TABELLINO: JUVENTUS-NAPOLI 0-2
Juventus (3-5-2)
: Storari 6, Barzagli 6, Bonucci 5,5, Caceres 6, Lichtsteiner 5 (23' st Pepe 6,5), Vidal 6, Pirlo 5,5, Marchisio 6, Estigarribia 4,5; Borriello 5,5 (27' st Quagliarella 5), Del Piero 5,5 (23' st Vucinic 5,5).  A disp: Manninger, Giaccherini, Matri, Marrone. All.: Conte 5. 
Napoli (3-5-2): De Sanctis 7, Campagnaro 7, Cannavaro 6, Aronica 6; Maggio 6,5, Dzemaili 6, Inler 6,5, Hamsik 7 (41' st Dossena sv), Zuniga 6,5;Lavezzi 6,5 (27' st Pandev 7), Cavani 6 (48' st Britos sv). A disp.:Rosati,  Grava, Vargas,  Fernandez. All.: Mazzarri 7. 

Arbitro: Brighi di Cesena 
Reti: 18' st Cavani(N) rig., 38' st Hamsik (N) 
Espulso: 46' st Quagliarella (J) per gesto violento 
Ammoniti: Marchisio (J), Dzemaili (N), Cannavaro (N), Storari (J), Borriello (J), De Sanctis (N) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavani e Hamsik stendono la Juve 2 a 0. La Coppa è del Napoli

TorinoToday è in caricamento