Sport

Milan-Juve 1-1: a San Siro pari e polemiche

Termina in parità il big match di Milano: rossoneri avanti al 15' con Nocerino, pareggio di Matri all'83'. Tagliavento nella bufera per una rete non convalidata a Muntari e per un gol annullato ancora a Matri

Gol regolari e reti ingiustamente annullate, agonismo e cartellini, intensità e nervosismo: non è mancato nulla nella sfida scudetto di San Siro che ha visto Milan e Juventus impattare sull'1-1 finale. Se il match d'andata era stato un monologo bianconero, questa volta è il Milan a lasciarsi decisamente preferire per oltre un'ora di gioco, salvo andare in debito d'ossigeno negli ultimi minuti. Un'occasione che gli ospiti colgono al volo, trovando la rete del pareggio nonostante una prestazione sottotono.

Il risultato si sblocca già al 15' a causa di un clamoroso errore di Bonucci in fase di impostazione: pallone regalato a Nocerino al limite dell'area e rete del centrocampista rossonero con una conclusione da fuori area deviata ancora dal centrale juventino, che trae così in inganno Buffon. Il Milan pigia il piede sull'acceleratore e sugli sviluppi di un corner raddoppierebbe con Muntari dopo un batti e ribatti, ma l'assistente Romagnoli incredibilmente non si accorge che il pallone ha interamente superato la linea di porta prima dell'intervento di Buffon, traendo così in inganno il direttore di gara Tagliavento che lascia proseguire.

Il Milan fa la partita e la Juve è in affanno, ma i rossoneri non riescono a congelare la pratica con un'altra rete, così nella ripresa gli ospiti prendono coraggio e guadagnano metri. Gli ingressi in campo di Pepe e Vucinic danno nuova fisionomia al reparto offensivo bianconero, quello di Matri è semplicemente decisivo. Appena entrata, la punta bianconera trova il gol dell'1-1, ma Romagnoli inganna ancora Tagliavento e segnala una posizione di fuorigioco inesistente. La Juve non si arrende e pochi istanti dopo torna a fare capolino nell'area rossonera: cross di Pepe dalla destra all'83' e spettacolare girata di Matri per il pareggio. Nel finale c'è tempo ancora per l'espulsione diretta comminata a Vidal per un brutto intervento da tergo a centrocampo, sanzione che avrebbe meritato anche Mexes ad inizio ripresa, reo di aver assestato un violento pungo nel costato di Borriello a palla lontana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Juve 1-1: a San Siro pari e polemiche

TorinoToday è in caricamento