menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olimpiadi, argento di Pellielo: un'altra medaglia per il Piemonte

La medaglia dall'atleta vercellese arriva dopo il bronzo della ciclista Borghini di Ornavasso e dell'oro del judoka Basile di Rosta

Alle Olimpiadi di Rio, per l'Italia, è arrivata un'altra medaglia da un atleta piemontese. L'argento vinto ieri dal vercellese Giovanni - detto Jhonny - Pellielo nel tiro a volo fossa olimpica , arriva dopo il bronzo nel ciclismo di Elisa Longo Borghini di Ornavasso e dell'oro del giovane judoka di Rosta, Fabio Basile.

E per il veterano Pellielo, alla sua settima Olimpiade, è il terzo argento a cinque cerchi: ha disperatamente tentato di portare a casa il metallo più prezioso, ci è andato vicino ma l'oro per lui sembra essere stregato.  A 46 anni, ieri, se l'è giocata fino all'ultimo contro il croato Josip Glasnovic, sbagliando purtroppo l'ultimo piattello e consegnando l'oro nelle mani dell'avversario.

Pellielo esordì nel 1992 alle Olimpiadi di Barcellona, vinse il bronzo a quelle di Sidney nel 2000 e gli altri due argenti ad Atene 2004 e Pechino 2008. E a Rio è arrivato per lui un altro argento che ha fatto salire a quota 9, e dopo soli tre giorni, l'Italia nel medagliere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento