menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manital Torino, un super Dawkins non basta: Caserta vince 87-83

I ragazzi di Vitucci arrivano all'intervallo lungo con undici punti di vantaggio ma concedono agli ospiti una rimonta incredibile. Ora la classifica fa paura

Lotta nella prima parte, crolla nella seconda frazione e perde una sfida decisiva la Manital Torino che con una rivale per la salvezza come Caserta si cade 82-85. Da sottolineare la grandissima prova di Dawkins, autore di punti di cui 24 nei primi due quarti. 

Che il cestista americano fosse in serata lo si capisce sin dalle prime due triple che animano il PalaRuffini. Gli ospiti provano una reazione ma Torino gioca un basket spumeggiante e conclude il primo quarto sul punteggio di 30-22. La seconda frazione è decisamente più combattuta, ma i ragazzi di Vitucci riescono a chiudere in vantaggio anche questo parziale (21-18) e vanno all'intervallo lungo sul 51-40.

Nel terzo quarto Caserta tenta il tutto per tutto e dopo essersi trovata sul -15, si affida alla buona vena di Gaddefors e Downs portandosi a nove lunghezze dai padroni di casa. Gli ultimi dieci minuti riservano una grande delusione tutto il pubblico, con gli ospiti capaci di arrivare sino a un solo possesso dalla Manital e di sorpassarla. Nel finale è proprio Dawkins a sbagliare la tripla decisiva: Caserta vince in rimonta 83-87, grandissima amarezza per i torinesi che buttano la vittoria nell'ultimo quarto (13-27). Ora la classifica torna a fare paura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento