menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juventus, infermeria in difesa: torna Barzagli. Tocca a Ogboonna

Ex granata titolare al posto di Chiellini. Osvaldo a disposizione

Cercasi vero Ogbonna. Per il difensore della Juventus il momento del salto di qualità è alle porte: il primo vero appuntamento per lui dovrebbe presentarsi domenica contro il Chievo, quando partirà titolare al posto dell'infortunato Chiellini. Finora l'ex granata non ha convinto completamente nella sua prima stagione ad alto livello. Le statistiche dicono: 9 presenze (7 dall'inizio) per 686 minuti complessivi in campionato, cui si aggiungono le 3 apparizioni (166 minuti) in Champions League, oltre alle 2 in Coppa Italia e a quella in Supercoppa italiana. Alcune buone prove accompagnate da qualche incertezza di gioventù. 

Le novità del grande salto in bianconero, infatti, per Ogbonna sono state tante: la pressione generata dai 15 milioni pagati dalla Juventus per assicurarselo; l'inserimento nel sistema di gioco con la difesa a tre, sperimentato per poco tempo nella sua precedente esperienza al Torino; il minutaggio necessariamente ridotto visto che davanti a sè ha trovato il trio Barzagli-Bonucci-Chiellini. Certo è che Conte continua a manifestargli fiducia: l'allenatore bianconero lo ha voluto per le sue qualità di difensore capace anche di impostare la manovra, non a caso nella linea a tre il ruolo per lui più adatto è quello di vice-Bonucci. 

Secondo il tecnico, i margini di crescita del giocatore sono elevati. Contro il Chievo dovrà dimostrarlo. Per lui - e per tutta la Juve - dopo la sfuriata di Verona comincia una nuova fase della stagione. Tanto più che al campionato si aggiungerà dalla prossima settimana l'Europa League. Conte ha questo quadra-infermeria davanti a sè: Osvaldo, che ha smaltito l'attacco febbrile, è tornato oggi regolarmente a Vinovo; Chiellini, sottoposto a esami, ha verificato che il problema al soleo del polpaccio sinistro potrebbe dovrebbe riassorbito entro dieci giorni;

Barzagli è alle prese con una infiammazione a un polpaccio e il suo impiego domenica è in forse. Probabile per domenica l'impiego di Caceres. Dopo le distrazioni di Verona, Conte pretende concentrazione assoluta fino alla fine della stagione. Non sono più ammesse distrazioni, e nessuno ha il posto assicurato. Conterà il responso degli allenamenti e quello del campo. Ogbonna ha la sua occasione, a lui dimostrare di essere all'altezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento