Sport

Juventus-Sampdoria 1-2 | Doppio Icardi da shock: campionato riaperto

I bianconeri segnano con Giovinco (rigore). Icardi pareggia in avvio di ripresa con una papera di Buffon. L'argentino firma anche il secondo gol. Espulso Berardi

Nel match della 19^ giornata, tra Juventus e Sampdoria finisce 1-2 per gli ospiti. Nel primo tempo la Juve domina e segna con Sebastian Giovinco su calcio di rigore e gioca meglio complice anche l'espulsione di Gaetano Berardi. In avvio di ripresa Mauro Icardi firma il pari complice un errore di Gianluigi Buffon. L'argentino segna ancora la Doria va avanti per 2 a 1. Terza sconfitta in campionato per la Juve, la seconda in casa. La prima del 2013. 

IL MATCH - Tante assenze, da una parte e dall'altra. Conte fa esordire il neo acquisto Peluso, schiera Pogba al posto di Vidal a centrocampo, e sulle ali Padoin a destra e De Ceglie a sinistra. In avanti Matri e Giovinco i prescelti; non sta bene Vucinic, che finisce in panchina. Giornata caldissima a Torino, per essere il 6 gennaio: temperatura di quattordici gradi. Blucerchiati in attacco da destra a sinistra rispetto alla tribuna stampa dello stadio. La Juve prende subito il pallino del gioco con Pirlo che orchestra ogni azione. 

Al 5' traversone di De Ceglie da sinistra, non arriva d'un soffio Giovinco e blocca Romero. Al minuto 11 da centro area Giovinco conclude alto da ottima posizione, a seguito di un bellissimo assist di Padoin: che occasione per la Juventus. Percentuali di possesso palla, in questo momento, largamente a favore della squadra di Conte ma i blucerchiati si chiudono bene e ripartono. Troppi errori in mezzo al campo da parte dei bianconeri. Al 18' occasione per gli ospiti: Obiang ed Eder lavorano un buon pallone scaricato poi a Poli ma il tiro del centrocampista è debole. 

Al 20' miracolo di Romero: Pogba ci prova da fuori, la palla arriva a Giovinco che stoppa e tira ma il portiere doriano è attento. Nel proseguo dell'azione ci prova anche De Ceglie ma stavolta non ci sono problemi per Romero. Al 22' bella giocata di Marchisio che entra in area e viene steso da Berardi: è rigore. Dal dischetto va Giovinco che non sbaglia. Juve in vantaggio. Poco dopo Poli non controlla bene in area della Juventus, poi qualche lamentela per un intervento di Barzagli, forse di mani. L'arbitro fa proseguire. 

Al 28', da calcio d'angolo, mischione in area doriana con Romero che para sulla linea. La partita per la Samp però si complica ulteriormente: Berardi, già ammonito, stende Barzagli. E' rosso, Doria in 10. Al 35' Matri viene steso in area da Palombo: sarebbe stata espulsione e rigore ma l'arbitro non se la sente di fischiare e lascia correre. La squadra di Rossi tiene botta e rimane ancora in partita e al 43' sfiora il pari con Estigarribia che su calcio di punizione fa venire i brividi a Buffon. Juventus in vantaggio al termine di un primo tempo non bellissimo dal punto di vista tecnico, ma certo non noioso e costellato di numerosi episodi di rilievo.

Nella ripresa nella Samp c'è una novità: De Silvestri al posto di Estigarribia. Al 7' la Samp pareggia! Pirlo perde una brutta palla, Icardi parte in contropiede e dopo un rimbalzo supera l'imperfetto Buffon. Papera del portiere juventino. Al 17' Eder salta Padoin e Peluso e crossa per Poli che sfiora il clamoroso 2 a 1. Conte cambia tutto: fuori De Ceglie e Matri e dentro Vucinic e Quagliarella. Al 19' ancora Eder si mangia il campo ma da buona posizione calcia centralmente. Grande partita di Poli, la Juve è sulle gambe.

Al 23' la Samp segna ancora: i blucerchiati volano e Obiang pesca Icardi. Stop e siluro dell'argentino che fredda ancora Buffon. La Juve ci prova con l'orgoglio e con Vucinic sfiora il pari in due occasioni. Al 28' incredibile traversa di Vucinic, che di destro scaglia un tiro violentissimo verso Romero. la palla rimbalza poi in campo, Juventus vicinissima al pareggio. Poco dopo altra incredibile occasione, ancora per Vucinic: Peluso al centro per Quagliarella, sponda per Vucinic che non ci arriva a porta vuota.

La Juve ci prova a testa bassa. Piove sul bagnato: nel finale infortunio per Marchisio. La Juve perde: è la terza sconfitta in campionato. Adesso la Lazio è a meno 5 punti. Campionato riaperto. 

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO JUVENTUS-SAMPDORIA 1-2
Juventus (3-5-2)
: Buffon; Bonucci, Barzagli, Peluso; Padoin, Pogba (26' st Giaccherini), Pirlo, Marchisio, De Ceglie (16' st Vucinic); Matri (16' st Quagliarella), Giovinco. A disp.: Storari, Branescu, Marrone, Isla, Caceres, Vidal. All.: Conte
Sampdoria (3-5-2): Romero; Gastaldello, Palombo, Costa; Berardi, Obiang, Poli, Krsticic (35' st Tissone), Estigarribia (1' st De Silvestri); Eder (31' st Munari), Icardi. A disp.: Berni, Da Costa, Castellini, Mustafi, Poulsen, Rossini, Renan, Savic. All.: Rossi
Arbitro: Valeri
Marcatori: 24' rigore di Giovinco (J), 8' st e 23' st Icardi (S)
Ammoniti: Poli, Krsticic, Romero, Icardi (S), Pogba, Bonucci, Peluso, Pirlo (J)
Espulsi: Berardi (S)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Sampdoria 1-2 | Doppio Icardi da shock: campionato riaperto

TorinoToday è in caricamento