Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Juventus-Pescara 2-1 | La doppietta di Vucinic per tre punti Scudetto

Nel primo tempo i bianconeri dominano ma Pelizzoli disinnesca tutti i tentativi. Nella ripresa Vucinic decida la gara con una doppietta. Cascione fa 2 a 1. Espulso Rizzo

La Juventus vince 2 a 1 contro il Pescara nell'anticipo della 31^ giornata di Serie A. Il primo tempo è solo bianconero ma Vidal, Vucinic, Giovinco (poi infortunatosi) e Giaccherini vengono murati da un ottimo Pelizzoli che para qualsiasi cosa.

Nella ripresa gli ospiti rimangono in 10 per l'espulsione di Rizzo e la Juve si prende i tre punti con Vucinic che segna una doppietta. Cascione accorcia le distanze con un gran gol. Finisce così. Altri 3 punti per lo Scudetto.

IL MATCH - Scelte confermate in casa Juventus. Vidal e Lichtsteiner, squalificati in Champions, partiranno dal primo minuto. In porta Storari al posto dell'influenzato Buffon, mentre in attacco spazio alla coppia Vucinic-Giovinco. La Juve fa la partita fin dall'avvio con Pogba e Giaccherini che aiutano Vucinic e Giovinco. Al 7' è proprio il francese a provarci: palla in curva. Poco dopo è il turno di Vucinic: alto. I campioni d'Italia insistono.

Al 13' cross per Giaccherini, con il centrocampista bianconero che al volo lascia partire un grandissimo tiro. Pelizzoli si supera, ed in tuffo salva il risultato. L'azione continua e Pogba ci prova ancora da fuori: palla che esce. Il Pescara è schiacciato e la Juve domina con Asamoah e Lichsteiner in costante proiezione offensiva. Al 16' numerissimo di Giovinco che però, davanti a Pelizzoli, si fa murare dall'attento portiere del Delfino. 

Al 22' azione prolungata della Juventus, che inizia con un tunnel di Lichtsteiner ai danni di Modesto. La palla arriva a Giaccherini che di sponda serve Vucinic. Il montenegrino riesce solo a toccare, con la palla che torna sui piedi di Lichtsteiner, con lo svizzero che questa volta scivola al momento del cross. 

La Juve domina: Pelizzoli è ancora attento su Vucinic e poi miracoloso su Vidal deviando, da pochi passi, un colpo del cileno. C'è solo una squadra in campo. Al 26' Pogba ancora da fuori area: palla a lato. Al 30' brutto colpo per Giovinco che si fa male al ginocchio: al suo posto entra Quagliarella. 

I bianconeri continuano a spingere e proprio con Quagliarella sfiorano il gol: è il 39' quando l'attaccante di Castellammare ci prova con il destro ma Pelizzoli, ancora lui, devia sul palo e salva il Pescara. Al 43' Giaccherini si concentra e ci prova col destro: Pelizzoli si allunga e para ancora il tentativo bianconero. C'è solo la Juve ma il risultato è ancora sullo 0 a 0. 

Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia. Al 5' tiro cross di Asamoah: respinge Pelizzoli ma Vucinic, praticamente a porta vuota, cicca la palla. Che errore. Al 7' ci riprova il montenegrino: facile questa volta per Pelizzoli. Continua l'assalto della Juve: Pogba illumina per Quagliarella che tenta la magia ma Pelizzoli quest'oggi sembra insuperabile. Il tiro a bersaglio prosegue: è il turno di Lichsteiner, Vidal e Vucinic che però non hanno fortuna. 

Prima sostituzione in casa Pescara: fuori Quintero (negativa la sua prova) e dentro Bjarnason. Al 15', da calcio d'angolo, Bonucci prova la spizzata: palla fuori di molto. Bucchi si copre ancora di più: Cascione sostituisce Caprari. Al 21' il primo tiro verso la porta degli ospiti è di Sforzini ma la palla finisce in curva. Ultimo cambio per il Pescara: Bianchi Arce al posto di Kroldrup.

Si entra nell'ultima parte della gara. Al 26' bello schema della Juve su punizione: Giaccherini per Vucinic che di prima serve Vidal. Rizzo lo stende in area: è rigore e cartellino rosso per il difensore pescarese. Dal dischetto va Vucinic che non sbaglia: è 1 a 0. Meritatissimo. 

Al 33' la Juventus raddoppia: Vucinic fa tutto da solo, va via facilmente a Bianchi Arce e in diagonale batte Pelizzoli. E' 2 a 0. Entrano Isla e Matri per Vucinic e Bonucci. Al 38' guizzo del Pescara con Cascione che pesca dal cilindro un gran gol che regala qualche emozione nel finale. Al 42' rovesciata di Quagliarella, sopra la traversa. La gestione del vantaggio bianconero, però, non piace a Conte che si sgola fino alla fine. Al 44' Sculli prova il colpaccio: Storari attento a bloccare il suo sinistro. Finisce così. Due gol per tre punti: un bell'affare in chiave tricolore.

LE PAGELLE DELLA PARTITA

TABELLINO
Juventus (3-5-2):
Storari; Bonucci (36' st Isla), Marrone, Peluso; Lichsteiner, Vidal, Pogba, Giaccherini, Asamoah; Giovinco (31' pt Quagliarella), Vucinic (34' st Matri). A disposizione:  Buffon, Rubinho, Marchisio, De Ceglie, Padoin, Pirlo, Rugani. All.: Conte 
Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup (25' st Bianchi Arce), Capuano, Modesto; Togni, Rizzo; Sculli, Quintero (13' st Bjarnason), Caprari (20' st Cascione); Sforzini. A disp.:  Perin, Vittiglio, Blasi, Abbruscato, Caraglio, Di Francesco, Vukusic. All.: Bucchi 
Marcatori: 2 Vucinic (J), Cascione (P)
Ammoniti: Bonucci (J), Bjarnason (P), Vucinic (J), Modesto (P)
Espulsi: Rizzo (P)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Pescara 2-1 | La doppietta di Vucinic per tre punti Scudetto

TorinoToday è in caricamento