Sport

Juventus-Parma 2-0 | Lichsteiner e Pirlo: successo bianconero

La squadra bianconera non gioca bene ma con uno-due nel secondo tempo riesce a scardinare il fortino gialloblu. Continua così la striscia positiva dello Juventus Stadium

I campioni d'Italia della Juventus vincono per 2 a 0 la prima partita battendo un coriaceo Parma. Come un anno fa i bianconeri vincono la prima in casa, allo Juventus Stadium, contro i ducali, con il gol di Lichtsteiner che apre le danze. La seconda rete farà discutere perché è un gol fantasma (sembra dentro) di Pirlo. Nel primo tempo Vidal si fa respingere un rigore da Mirante. 

LA CRONACA DEL MATCH

I GOL - Al 10 del secondo tempo perfetto cross basso di Asamoah, Lichtsteiner si inserisce benissimo, anticipa Rosi e da due passi batte Mirante. Al 13' calcio di punizione, Mirante para sulla linea, il giudice di porta assegna il gol perchè secondo lui la sfera ha oltrepassato la linea. Dal replay non sembrava gol e il giudice di porta che lo ha segnalato era coperto dallo stesso Mirante. Un caso che farà discutere a lungo.

IL GOL FANTASMA DI PIRLO (VIDEO)

LE PAGELLE - Il ghanese Asamoah è di gran lunga il migliore in campo. Funziona anche l'altra fascia, quella di Lichtsteiner e il ritmo imposto da Pirlo. Buona anche la prova di Marrone in difesa. Da rivedere Giovinco. Male Bonucci e Vidal. Nel Parma non spicca nessuno ma deludono tutti lì davanti. 
 

LE PAGELLE DEL MATCH

 
INFORTUNIO DI GIOVINCO - Nel finale di gara la Formica Atomica prende una brutta botta alla caviglia uscendo poi in barella. Si teme una forte distorsione alla caviglia e lo stop per la prossima giornata di campionato. 
 
IL MALTEMPO - Un clamoroso temporale aveva minacciato l'incontro. Su Torino si è scatenata la furia di 'Beatrice'. Gli arbitri dopo il riscaldamento hanno valutato le condizioni del terreno di gioco e di giocare. Il terreno di gioco è rimasto semiallagato mentre la squadra bianconera rimaneva negli spogliatoi. A 20' dal fischio d'inizio la pioggia, che ha inzuppato gli spettatori, ha smesso di cadere ed l'ipotesi di un rinvio della partita è diventato più remota.
 
APPLAUSI PER CONTE - Un lungo applauso ha accolto il nome di Antonio Conte alla lettura della formazione della Juventus prima della gara con il Parma. Lo speaker ha annunciato prima il nome del tecnico, non presente in panchina per la squalifica relativa al calcioscommesse, e poi quello di Massimo Carrera che lo sostituisce in panchina. I cori per l'allenatore campione d'Italia sono continuati anche durante la partita.
 
 
CORI CONTRO PALAZZI - "Palazzi tu sei un figlio di p...". È il coro che i tifosi della Juventus hanno scandito nei confronti del Procuratore Federale della Figc durante il match contro il Parma. In curva è comparso anche uno striscione in favore di Antonio Conte: "Accuse e falsità non cancellano la verità. Siamo con-te".
 

CLASSIFICA SERIE A 2012-2013

 
MAROTTA E IL MERCATO - Il Dg della Juventus Beppe Marotta dice la sua ai microfoni di Sky: "Si parla di una mancanza di punte ma l'allenatore è contento di quelli che sono arrivati. Giocatori comprabili in attacco non ne vedo. Borriello è un giocatore della Roma". 
 
MAROTTA E LE POLEMICHE - "Le parole di Zeman e Mazzarri su Conte? Preferisco passare oltre, mi sembrano stucchevoli. Riguardo Conte, ha esternato i suoi sentimenti senza offendere nessuno. La mia opinione è quella di chiedere una riforma immediata della giustizia sportiva, il costo per le società è altissimo visto che calciatori e tecnici sono asset importantissimi per un club. Ci sono giudici che parlano in maniera irrispetosa di alcuni tesserati, questo va sottolineato". Fa sapere Marotta. 
 
 
CALCIOMERCATO - Fernando Llorente vuole trasferirsi alla Juventus, subito o a giugno. L'attaccante dell'Athletic Bilbao ha comunicato le proprie intenzioni alla dirigenza: non rinnoverà il contratto in scadenza e se non verrà ceduto adesso, passerà al club torinese a parametro zero. Llorente ha parlato con il presidente dell'Athletic, Josu Urrutua, sollecitandolo ad accettare l'ultima offerta presentata dalla Juventus. 
 
LUCIO - "Lesione completa del legamento peroneo-astragalico anteriore" della caviglia destra. È l'esito degli esami cui è stato sottoposto Lucio, il difensore che la Juventus ha prelevato dall'Inter. Il giocatore, costretto a fermarsi durante un allenamento per una distorsione alla caviglia destra, sarà costretto quindi a stare fermo per un lungo periodo, si parla di tre o quattro mesi.
 
 
 
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Parma 2-0 | Lichsteiner e Pirlo: successo bianconero

TorinoToday è in caricamento