Sport

Juventus-Parma 2-0 | Lichsteiner e Pirlo: uno-due bianconero nel secondo tempo

La squadra bianconera non gioca bene ma con uno-due nel secondo tempo riesce a scardinare il fortino gialloblu. Continua così la striscia positiva dello Juventus Stadium

Allo Juventus Stadium la Juventus batte 2 a 0 il Parma. Nel primo tempo si vede poco e l'unica emozione è un calcio di rigore sbgliato da Arturo Vidal e respinto da Antonio Mirante. Nella rirpresa la Juve segna due volte: prima con Stephan Lichtsteiner e poi con Andrea Pirlo che segna su punionzione il più classico dei gol fantasma. 

 
La Juventus parte con Storari tra i pali; in difesa Bonucci, Marrone al posto dell'indisponibile Lucio, e Barzagli; a centrocampo Lichtsteiner e Asamoah esterni, Pirlo in regia affiancato da Vidal e Marchisio. In attacco Giovinco e Vucinic. Nel Parma Amauri non ce la fa, al suo posto in attacco giocherà Biabiany al fianco di Pabon. Donadoni deve fare a meno anche degli infortunati Santacroce, Palladino e Sansone.
 
IL MATCH - Primo tempo lento, con poche emozioni, bloccato e con tanti errori. La Juventus non riesce ad entrare in ritmo e solo al 33' c'è un episodio da registrare: contatto in area fra Lichtsteiner e il portiere Mirante, che aggancia lo juventino con una mano. Non c'era: Lichtsteiner era in fuorigioco sul tocco in profondità di un compagno, quindi il gioco andava interrotto prima. Vidal calcia male, senza angolare, Mirante si tuffa sulla destra e respinge. Ricapitolando: il rigore c'era, ma prima pure il fuorigioco. Vidal tira uno straccio bagnato e sbaglia ma Mirante era fuori di un metro ed era da ripetere. Insomma tutto orribile in 120 secondi. Succede poi poco. Vucinic ci prova al 45' da posizione impossibile ma la palla esce a alta di poco. Primo tempo tutto sommato noioso fra Juventus e Parma.
 
 
Nella ripresa la Juve va meglio, aumenta d'intensità e alza anche il baricentro. Al 7' Pirlo apre a destra per Vidal che tocca dentro per Vucinic, il montenegrino prova il tiro anzichè passare al centro al liberissimo Marchisio, Mirante devia in calcio d'angolo. Due corner consecutivi per la Juventus, la difesa del Parma regge ma barcolla e al 10' la Juve passa: Asamoah è una furia, crossa basso e Lichtsteiner fa gol. Come l'anno scorso primo gol bianconero, sempre contro il parla, a firma dello svizzero. Al 13' raddoppio della Juventus ma è un gol quanto mai dubbio: calcio di punizione, Mirante para sulla linea, il giudice di porta assegna il gol perchè secondo lui la sfera ha oltrepassato la linea.
 
Dal replay non sembrava gol e il giudice di porta che lo ha segnalato era coperto dallo stesso Mirante, dal 'vivo' invece sì. Un caso che farà discutere a lungo. Poco prima del raddoppio della Juventus, Donadoni aveva effettuato due sostituzioni: Belfodil al posto di Pabon e Ninis per Acquah. Al 20' bel destro di Biabiany ma Storari è attento, passano due minuti e dall'altra parte c'è un'azione simile ma Giovinco manca il bersaglio. Al 29' volata sulla sinistra di Belfodil, cross basso per Belfodil, anticipato in calcio d'angolo da Barzagli. Al 41' Giovinco esce in barella. Al suo posto dentro De Ceglie. Per Giovinco dovrebbe trattarsi di una distorsione alla caviglia.
 

TABELLINO: JUVENTUS-PARMA 2-0

Juventus (3-5-2): Storari; Bonucci, Marrone, Barzagli; Lichtsteiner (33' st Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic (34' st Matri), Giovinco (41' st De Ceglie). A disp.: Leali, Branescu, Chiellini, Masi, Pogba, Boakye,  Giaccherini, Quagliarella. All.: Carrera.
Parma (3-5-1-1): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi (36' st Pellé), Valdes, Acquah (12' st Ninis),  Parolo, Gobbi; Biabiany; Pabon (12' st Belfodil). A disp.: Pavarini, Bajza, Morrone, Musacci, Modesto, Benalouane, Fideleff. All.: Donadoni.
Arbitro: Romeo
Reti: 9' st Lichsteiner (J); 13' st Pirlo (J)
Ammoniti: Biabiany (P), Giovinco (J), Acquah (P), Mirante (P), Lucarelli (P), Paletta (P), Valdes (P), Marchisio (J)
Mirante ha parato al 34' un rigore a Vidal 
 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Parma 2-0 | Lichsteiner e Pirlo: uno-due bianconero nel secondo tempo

TorinoToday è in caricamento