menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mister Allegri, già due trofei quest'anno

Mister Allegri, già due trofei quest'anno

Juventus: Allegri pensa a Berlino e a Buffon: "Merita il Pallone d'Oro"

Campionato e Coppa Italia sono ormai due pratiche archiviate. Alla Juventus ora spetta solo di giocare la partita più importante degli ultimi 12 anni, quella contro il Barcellona il 6 giugno. La vittoria in Champions potrebbe portare Buffon sul podio più alto del Pallone d'Oro

Pallone d'Oro a Messi o Cristiano Ronaldo? Per Massimiliano Allegri, il tecnico della Juventus che ha già chiuso la pratica campionato e Coppa Italia e aspetta di giocare la finale di Champions League, il premio individuale più ambito dai calciatori di tutta Europa dovrebbe andare a Gianluigi Buffon.

Per l'allenatore il numero uno bianconero è "un portiere straordinario, perché oltre che un grande professionista, è un uomo con dei valori". In più, se oltre ai valori, ci si aggiunge l'annata stratosferica che ha sin qui fatto, ecco l'accoppiata perfetta che potrebbe portare al premio di France Football, soprattutto se la Juve dovesse sollevare la coppa dalle grandi orecchie il prossimo 6 giugno. "A prescindere dal risultato di Berlino - ha detto Allegri in conferenza stampa -, per la carriera che ha fatto meriterebbe il Pallone d'Oro".

Certo la concorrenza per Buffon è spietata. Ronaldo e Messi ancora una volta sono stati i migliori durante l'anno, con la pulce blaugrana che, come Buffon, ha già sollevato due trofei quest'anno ed è considerato da tutti il favorito per il Pallone d'Oro. Il portierone juventino e della nazionale nel 2006 è già andato vicinissimo al podio più alto: in quell'occasione vinse Fabio Cannavaro, suo compagno di club e dell'Italia campione del mondo. Buffon arrivò secondo, già un grandissimo risultato per un portiere, ma per tanti era lui che avrebbe meritato il primo posto. Chissà che non ci riesca quest'anno.

Tra i nomi fatti sino a ora potrebbe anche spuntarla Carlos Tevez, l'attaccante che quest'anno ha trascinato la Juventus a suon di gol e che ha vissuto la sua migliore stagione da quando ha le scarpette chiodate ai piedi. Tutto però sembra dipendere dalla finale di Berlino: quella del 6 giugno non sarà una partita come tutte le altre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento