Sport

Juventus-Napoli 3-0 | I bianconeri non sbagliano: vittoria e Roma a -1

Dopo meno di 120 secondi Llorente sblocca il match. Nella ripresa Pirlo raddoppia con una magia. Pogba la chiude con una bomba

La Juventus vince 3 a 0 contro il Napoli nel posticipo della 12^ giornata di Serie A. Dopo meno di due minuti Fernando Llorente, in posizione sospetta, sblocca il match dello Stadium. Nella ripresa Andrea Pirlo, con una magia su punizione, raddoppia i conti. Paul Pogba con una bomba chiude i conti. Da segnalare i cori, di discriminazione territoriale, contro gli ospiti

LE SCELTE - Boato dei tifosi dello Juventus Stadium per l'ingresso in campo dei calciatori bianconeri. Nessuna novità di formazione con Conte che torna alla difesa a tre ed esclude Marchisio dall'undici titolare. In casa Napoli Insigne ha vinto il ballottaggio con Mertens per una maglia da titolare. Per il resto tutto confermato con Britos che torna a disposizione, ma è solo in panchina perché non ha ancora nelle gambe il ritmo partita. 

PRIMO TEMPO - Subito Juve pericolosa: Isla crossa in mezzo, arriva Pogba che di controbalzo ci prova. Reina si allunga e salva in corner. Dal corner che ne segue Llorente sblocca il match. Tevez devia la conclusione di Isla e serve Llorente che parte in posizione sospetta e batte Reina. I replay evidenziano la leggera posizione di fuorigioco (21 centimetri) del centravanti basco sulla deviazione di Tevez. Al 5' altro calcio d'angolo per la Juventus, il Napoli non riesce a leggere gli inserimenti degli attaccanti bianconeri: murata la conclusione di Tevez. 

Avvio super della Juve. I tifosi sostengono a gran voce la squadra di Conte. La partita è viva e il Napoli, dopo aver subito il gol, vuole cercare di tornare in carreggiata. Al 7' cross sbilenco di Isla: la parabola diventa insidiosa e Reina è costretto a deviare in corner. Dall'angolo il portiere partenopeo compie un vero miracolo salvando, da meno di un metro, su Bonucci. Al 14' Higuain a terra dopo uno scontro in area con Bonucci che si disinteressa del pallone. L'arbitro lascia proseguire. Il difensore bianconero ha rischiato ma il rigore non c'era. 

Al 20' il Napoli si sveglia: cross di Maggio, la palla arriva ad Insigne che stoppa e tira. Attento Buffon. Poco dopo ci prova Higuain: il Pipita si gira su Ogbonna e calcia. Palla fuori di poco. Bella partita allo Juventus Stadium. Si rivede la Juve al 25':Tevez si libera dalla marcatura e calcia. Reina è ancora bravo respingendo la conclusione dell'Apache. Bell'azione bianconera poco dopo: Vidal per Tevez, la palla schizza e arriva ad Asamoah. Esterno del ghanese che finisce sull'esterno della porta napoletana.

Gli ospiti, in difficoltà, si affidano molto a Insigne. Il folletto partenopeo, al 33', si libera bene in area di rigore e prova il tiro. Palla fuori di un paio di metri. Al 42' ancora Insigne: splendido il suo destro a giro da posizione defilata, pallone sulla parte alta della rete. Finisce così un primo tempo divertente. 

SECONDO TEMPO - In campo gli stessi 22 del primo tempo. E' Bonucci ad essere il primo ammonito del match. Alla ripresa dal campionato il difensore, diffidato, salterà il Livorno. Dalla punizione che ne segue Buffon disinnesca, bene, la parabola di Insigne. Il Napoli vuole il pareggio e insiste. La Juve, dal canto suo, si difende con ordine e prova a ripartire in contropiede. Partita davvero intensa. Si gioca sul filo del rasoio. Al 12' Pirlo sorprende tutti e pesca Tevez: il suo colpo di testa è però debole.

Al 13' ancora Juve: Vidal calcia, Reina respinge male. Tevez arriva prima di tutti ma regala poi la palla portiere napoletano. Occasione sprecata per l'argentino bianconero. Il canovaccio della partita è chiaro: Benitez e Conte, dalle loro plance di comando, ordinano ai loro uomini di dare il massimo. Al 18' cross lungo di Armero, mancano tutti ma non Hamsik: tiro del centrocampista slovacco e palla fuori. Al 20' Vidal si mangia un gol fatto. Azione splendida dei bianconeri tutta di prima: Pirlo per Isla che serve Tevez. Palla dentro per Vidal ma il cileno, a tu per tu con Reina, calcia maldestramente a lato.

Benitez cambia: fuori Callejon e dentro Mertens. Al 29' la Juve raddoppia: punizione magistrale di Pirlo che fredda Reina. Gol meraviglioso del centrocampista juventino. Al 33' Insigne, ancora lui, ci prova: Buffon, da campione, risponde e salva il risultato. Altro cambio nel Napoli: Zapata per Inler. Poco dopo, però, Pogba chiude i conti con una perla. Splendido il gol del francese che si alza il pallone al limite dell'area di rigore e con una botta al volo di destro batte un incolpevole Reina.

Al minuto 83' secondo cartellino giallo per Ogbonna che commette fallo su Mertens. Cambio per la Juventus: Peluso e Marchisio in campo al posto di Vidal e Tevez. Standing ovation per l'Apache. Al minuto 87 Mertens ci prova dalla distanza: Buffon si allunga e blocca la sfera. Spazio anche per Quagliarella. Esce Llorente. Non c'è più tempo però. La partita finisce così. 

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO
Juventus (3-5-2):
Buffon 6,5; Barzagli 6, Bonucci 6, Ogbonna 5,5; Isla 6, Vidal 6 (40' st Marchisio sv), Pirlo 7, Pogba 6,5, Asamoah 6; Tevez 6 (39' st Peluso sv); Llorente 6,5 (42' st Quagliarella sv) A disp.: Storari, Rubinho, Motta, Padoin, De Ceglie, Giovinco. All.: Conte
Napoli (4-2-3-1): Reina 6,5; Maggio 6, Fernandez 6, Albiol 5,5, Armero 6; Inler 5,5 (35' st Zapata sv), Behrami 6; Callejon 5,5 (25' st Mertens 6), Hamsik 5,5, Insigne 6,5; Higuain 6 A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Cannavaro, Uvini, Dzemaili, Radosevic, Pandev. All.: Benitez
Marcatori: Llorente (J), Pirlo (J), Pogba (J)
Espulso: Ogbonna (J)
Ammoniti: Bonucci (J), Hasmik (N), Vidal (J)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Napoli 3-0 | I bianconeri non sbagliano: vittoria e Roma a -1

TorinoToday è in caricamento