Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Lancio oggetti: multa di 50mila euro e diffida alla Juventus

Il club bianconero paga anche l'esposizione di "vari striscioni dal tenore ingiurioso". All'Inter è stata inflitta una multa di 35mila euro

Oltre il danno della sconfitta anche la beffa della sanzione. Juventus-Inter continua a far danni in casa bianconera. Multa di 50mila euro e diffida alla Juventus. È questa la decisione assunta dal giudice sportivo nei confronti del club bianconero per il lancio di "una quindicina di palle di cartone" verso Daniele Orsato, arbitro di porta nella sfida fra i bianconeri e l'Inter allo Juventus Stadium.

Come si legge nelle motivazioni del giudice sportivo, la Juventus è stata punita "per avere suoi sostenitori, tra il 7° ed il 17° del secondo tempo, lanciato una quindicina di palle di cartone verso un arbitro addizionale, una delle quali lo colpiva al collo, cagionandogli una sensazione dolorifica ed inducendo il direttore di gara ad interrompere il giuoco per circa un minuto per un consequenziale controllo sanitario" e "per avere inoltre, fino al termine della gara, rivolto reiteratamente cori insultanti allo stesso Arbitro addizionale".

Il club bianconero paga anche l'esposizione di "vari striscioni dal tenore ingiurioso nei confronti della squadra avversaria, del suo presidente, del suo allenatore e di un suo calciatore". All'Inter è stata inflitta una multa di 35mila euro "per avere suoi sostenitori, prima dell'inizio della gara, dal 'secondo anellò dello stadio lanciato verso il 'settore nord' il profilo in plastica di una porta, di oltre un metro di lunghezza, asportato dai locali igienici, colpendo al capo un sostenitore della squadra avversaria, senza conseguenze lesive e per avere inoltre, nel corso della gara, esposto due striscioni dal tenore ingiurioso nei confronti della squadra avversaria e di un suo dirigente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancio oggetti: multa di 50mila euro e diffida alla Juventus

TorinoToday è in caricamento