menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juventus-Milan, i voti: Dybala e Pogba i migliori, male Mandzukic

Vince di misura la Juventus contro il Milan nell’anticipo della tredicesima giornata di campionato. Una vittoria targata Dybala

JUVENTUS-MILAN:1-0

RETI: 20’ st Dybala

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon 6, Lichtsteiner 6, Barzagli 6, Chiellini 6, Evra sv (28’ Alex Sandro 6.5), Pogba 7, Marchisio 6, Sturaro 5.5, Hernanes 5.5 (1’ st Bonucci 6), Dybala 7 (35’ st Morata sv), Mandzukic 5. In panchina: Rubinho, Zaza, Cuadrado, Neto, Rugani, Lemina, Vitale. Allenatore: Massimiliano Allegri

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6.5, Abate 5.5, Alex 5.5, Romagnoli 6, Antonelli 6, Kucka 5 (29’ st Luiz Adriano sv), Montolivo 5.5, Bonaventura 6, Cerci 6, Bacca 5, Niang 5 (40’ st Honda). In panchina: Suso, Abbiati, De Sciglio, Mexes, Calabria, Mauri, Livieri, Zapata, Nocerino, Poli. Allenatore: Sinisa Mihajlovic 

NOTE: ammoniti Sturaro, Kucka, Lichtsteiner, Alex

TOP DELLA JUVENTUS
- Pogba: la cura del “+5” dietro la maglia (oggi assente) si è fatta sentire. Il talento francese fa un primo tempo da 6 in pagella, ma torna in campo dopo la ripresa con un piglio diverso. E’ propositivo, calcia dalla distanza e serve i compagni trovando corridoi spesso complicati. Il gol di Dybala nasce da una sua invenzione.

- Dybala: suo il gol vittoria, suoi i tiri e le giocate migliori. In tre parole l’argentino si conferma ancora una volta il “migliore in campo”. Dybala è stato una mina vagante per tutto il reparto arretrato rossonero e solo grazie a un ottimo intervento di Donnarumma non è arrivata la doppietta.

FLOP DELLA JUVENTUS 
- Hernanes: poco incisivo in mezzo al campo. Dovrebbe essere il metronomo bianconero e invece perde troppi palloni, serve i compagni con il contagocce e non vede praticamente mai lo specchio della porta se non su una punizione deviata da Bonaventura.

- Mandzukic: un attaccante che non fa neanche un tiro in porta non merita la sufficienza. Allegri preferisce il croato a Morata ma la scelta non è sembrata azzeccatissima. All’ultimo minuto svirgola un facile pallone mettendolo alle stelle praticamente a porta vuota. Continua il suo momento no: chance sprecata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento