rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Juventus-Milan, le probabili formazioni: Vidal-Matri-Del Piero per una maglia

Antonio Conte ancora deve decidere se giocare con il 4-1-4-1 o se con il 4-2-4. Grosso sarà il terzino sinistro. Nel Milan recuperano tutti: Ibrahimovic in attacco con Cassano, Boateng titolare sulla trequarti

Juventus-Milan è molto più di una semplice partita di calcio, è una vera e propria sfida nella sfida, un confronto a tutto campo tra le due squadre più vincenti del calcio italiano. Basta dare un'occhiata ai numeri infatti per rendersi immediatamente conto come nessun'altra società nel nostro paese possa vantare un palmares degno di queste due regine. 41 scudetti complessivi (più i due bianconeri tolti dopo Calciopoli), 8 Coppe dei Campioni, 5 Coppe Intercontinentali, per non parlare di tutti gli altri trofei vinti in oltre cento anni di storia. Se poi restringiamo l'analisi solamente al decennio appena trascorso ecco che il paragone con qualsiasi altra squadra italiana diventa a dir poco imbarazzante. Ma il prestigio e l'importanza di questa "classica" va ben oltre il semplice conteggio dei trofei conquistati, Milan - Juventus infatti è soprattutto una sfida di cuore, paragonabile per intensità solo ad una stracittadina. 

La prima volta che bianconeri e rossoneri si affrontarono in una gara ufficiale fu nel 1901 il 28 Aprile a Torino sul campo di Piazza d'Armi. La partita era valida come semifinale secca del quarto campionato italiano. Il risultato più clamoroso di questa sfida infinità però è senza dubbio l'umiliante 6 a 1 che i bianconeri inflissero al Milan di Arrigo Sacchi il 6 Aprile 1997. Domenica sarà ancora storia, domenica sarà il primo big match allo Juventus Stadium, domenica non sarà una partita qualunque, domenica sarà Juventus-Milan.

QUI JUVENTUS -  Andrea Barzagli domenica sarà in campo contro il Milan, avendo recuperato dalla forte contusione a una caviglia subita a Catania. Il suo partner come difensore centrale può essere Bonucci, con Chiellini a sinistra, oppure lo stesso livornese, cui Conte sembrerebbe voler dare fiducia nonostante le ultime brutte prestazioni. Anche a centrocampo dubbi e problemi di abbondanza: si disputano due maglie in cinque, Pepe, Giaccherini, Krasic, Elia e Estigarribia. Quest'ultimo è apparso in progresso e potrebbe almeno esordire in panchina. Ballottaggio anche in attacco per il partner di Vucinic, che torna dopo la squalifica: Matri, Del Piero, Quagliarella e Toni, in ordine di probabilità, sono i papabili.

QUI MILAN - Il Milan archivia la vittoria in Champions League contro il Viktoria Plzen e si rimette subito al lavoro per la sfida delicata di domenica sera contro la Juventus. Allegri ieri ha confermato che ritornerà Boateng, infortunato durante la partita contro il Barcellona. Il ghanese oggi si è allenato con la squadra. Dovrebbero essere disponibili anche Ambrosini e Bonera, così come Zambrotta dovrebbe far parte dei titolari (ieri non era sceso in campo). Cassano e Ibrahimovic hanno dimostrato di essere una coppia gol affiatata, probabile quindi che saranno in campo assieme.

239202_Juventus-2  239199_A_C__Milan-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Milan, le probabili formazioni: Vidal-Matri-Del Piero per una maglia

TorinoToday è in caricamento