menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juventus-Milan, le dichiarazioni di mister Allegri

Il tecnico bianconero, soddisfatto per la gara dei suoi ragazzi, sottolinea la prova di Dybala e Alex Sandro e fa il punto sul tentativo di rimonta in classifica

E' un Allegri sereno e sorridente quello che si presenta in conferenza stampa al termine della vittoria per 1-0 della Juventus sul Milan. Tre punti sofferti ma pesanti, decisivi per accorciare le distanze con la vetta della classifica.

"Sono soddisfatto della prova dei ragazzi. La squadra ha giocato bene a destra, ma dovevamo giocare meglio la palla tra le linee. Non è stata una bella partita tecnica ma solida, concedendo poche ripartenze. Ora sotto con la sfida di mercoledì, una partita decisiva". Interessante anche l'analisi su Dybala, match winner della serata: "Dybala sta crescendo, ha qualità tecniche importanti. Ha bisogno del suo tempo ma è uno dei giocatori più utilizzati. Difficile fare il centravanti, ma per capacità aerobiche può diventare una grandissima seconda punta".

Imbeccato sul sistema di gioco, il mister bianconero ha risposto così: "Oggi ho deciso di giocare con il trequartista per dare pressione a loro. Molte palle sporche sono arrivate ai nostri difensori, volevo essere aggressivo". La Juventus ora si trova al sesto posto in classifica, una situazione che Allegri analizza con molta serenità e autocritica: "Stare a sei punti dal primo posto è un effetto strano perché dovevamo essere in testa alla classifica, o almeno nei primi tre posti. Ora testa al City, poi penseremo al campionato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento