Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Juventus-Milan 1-0 | Il rigore di Vidal è decisivo. 4 punti allo Scudetto

Il primo tempo dello Stadium è piuttosto noioso con solo un paio di conclusioni in porta. Nella ripresa Vidal, su rigore, firma l'uno a zero bianconero

La Juventus vince 1 a 0 contro il Milan e si avvicina ancora di più allo Scudetto. Nei primi 45 minuti le occasioni da rete faticano ad arrivare anche per colpa dei molti errori in fase di costruzione di gioco. Juve bravissima a chiudersi e a non lasciare spazi agli attaccanti del Milan. Nel secondo tempo è Arturo Vidal, con calcio di rigore, a firma l'uno a zero per la squadra di Antonio Conte. Una vittoria contro il Torino vuol dire Tricolore. 

IL MATCH - Grandi coreografie da parte dei tifosi della Juventus, anche un pò a schernire gli omologhi interisti e milanisti. Subito Milan propositivo con una buona trama che ha portato alla conclusione di Robinho da fuori. Pallone a lato. Possesso sempre dei rossoneri, ma c'è grande pressing della Juve già a partire dagli attaccanti che vanno sul primo portatore di palla avversario. 

Al 6' Milan in avanti con Boateng che trova un bel corridoio per avanzare, poi serve largo El Shaarawy che prova il suo tipico tiro a rientrare, ma Buffon blocca senza problemi. Poco dopo è la Juventus a sfiorare il gol: punizione di Pirlo che trova la deviazione della barriera costringendo Abbiati ad una grande parata in angolo. Piccoli problemi in casa Milan: Abbiati e Pazzini accusano fastidi muscolari. Al 10' conclusione da fuori di Pogba, invitato al tiro anche dal pubblico. Pallone altissimo.

Abbiati non ce la fa. Al 14' entra Amelia al suo posto. Cross di Lichtsteiner dalla destra, Pogba in area tenta una spettacolare rovesciata, ma impatta male e non centra lo specchio della porta. La Juve, come prevedibile dalla formazione iniziale, fa molta densità a metà campo e toglie respiro alla manovra del Milan già in fase di impostazione.

Al 22' Ambrosini, già al secondo tiro da fuori area, non centra la porta di Buffon, che riparte con la rimessa dal fondo. El Sharaawy approfitta di un pallone che rimbalzava bene davanti a lui e prova il gran tiro al volo: para facile Buffon. Non molte le occasioni da rete finora in una partita che ancora deve decollare. 

Al 28' calcio piazzato in fotocopia rispetto a quello di inizio gara, anche qui con deviazione che però non inganna Amelia, che blocca senza problemi. Molti errori da una parte e dall'altra in fase di costruzione di gioco. Guizzo della Juve al 38': Lichsteiner si ritaglia lo spazio giusto sulla destra e crossa per Vucinic che la tocca, ma Amelia è ben piazzato. 

La ripresa si apre con un cambio: Muntari entra al posto di Ambrosini. Dopo 120 secondi ci prova Chiellini di testa. Palla alta. Marchisio controlla bene al limite dell'area, vede la porta e tenta una bella conclusione rasoterra, ma Amelia è attento e blocca. Ci prova poco dopo anche Boateng: altissimo. Poi è il turno di Mexes: centrale. Tanti errori in questa prima ora di gioco.

 

Al 12' la Juventus passa in vantaggio: Pirlo scodella per Asamoah, Amelia in uscita sciagurata stende il centrocampista e l'arbitro indica il dischetto. Vidal non sbaglia e realizza il rigore. E' 1 a 0. Angolo per la Juve: Pirlo cerca sempre il compagno dietro il dischetto del rigore, questa volta è Pogba, che però di testa manda alto. Il Mlan ha subito il colpo del vantaggio rossonero. 

Al 23' Pirlo verticalizza perfettamente per Pogba, il francese è bravo a non calciare ma a servire Vucinic in area, il cui tiro viene contrato in angolo. Il corner di Pirlo, battuto corto questa volta, provoca grandi pericoli in area con batti e ribatti che producono un altro corner. Esce Robinho, ed entra Bojan: finiti i cambi per Allegri. Al 30' Muntari trova spazio e conclude, ma Buffon è attento e non si fa sorprendere. 

Sembra più reattivo il Milan dopo l'ingresso di Bojan. Impressionante comunque la densità che la Juve garantisce a centrocampo, non lasciando respiro ai costruttori di gioco rossoneri. Al Milan manca sempre l'ultimo passaggio, si spegne sulla trequarti la veemenza offensiva della squadra di Allegri. Al 41' Montolivo, non sapendo più cosa fare arrivato al limite dell'area, opta per la conclusione diretta in porta, ma Buffon non si fa sorprendere. 

Non c'è più tempo. Finisce così. Il Milan rimane al terzo posto con la Fiorentina alla spalle. La Juventus è ad un passo dallo Scudetto. Mancano 4 punti e domenica c'è il derby. Una vittoria contro il Torino vuol dire (quasi) Tricolore. 

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO
Juventus (3-5-1-1):
Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (36' st Padoin), Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Marchisio; Vucinic (45' st Quagliarella). All. Conte Panchina: Storari, Rubinho, Caceres, De  Ceglie, Peluso, Bendtner, Giaccherini, Matri, Isla, Marrone
Milan (4-3-3): Abbiati (14' pt Amelia); Abate, Zapata, Mexes, Constant; Montolivo, Ambrosini (1' st Muntari), Boateng; Robinho (25' st Bojan), Pazzini, El Shaarawy. A disp.: Narduzzo, Bonera, Yepes, Zaccardo, Antonini, De Sciglio, Traoré, Nocerino, Niang. All.: Allegri.
MARCATORI: Vidal (J)
AMMONITI: Mexes (M), Zapata (M)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Milan 1-0 | Il rigore di Vidal è decisivo. 4 punti allo Scudetto

TorinoToday è in caricamento