menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Juve parla croato: Mandzukic, l'uomo dei gol pesanti

Dopo un inizio difficile, l'ex punta dell'Atletico Madrid sta convincendo i tifosi bianconeri grazie ad un impegno fuori dal comune e reti sempre decisive. Le critiche e i dubbi, ormai, sembrano un lontano ricordo

Un inizio complicato, un feeling sbocciato in ritardo. Non poteva che esser così, perché la carriera di Mario Mandzukic non è mai stata in discesa. Anzi. Dal Marsonia alla Juventus, passando per NK e Dinamo Zagabria, Wolfsburg, Bayern Monaco e Atletico Madrid. Mai amato, ma sempre decisivo.

I tifosi bianconeri stanno imparando a conoscerlo, ad apprezzarlo. I gol stanno arrivando precisi e, soprattutto, pesanti. Prima quello in Supercoppa, contro la Lazio, poi i due centri in tre gare di Champions League. In campionato, quando le cose andavano male, è anche grazie alle sue reti (Atalanta, Empoli, Palermo) che la Vecchia Signora ha trovato le forze per rialzarsi. 948 i minuti disputati in tutte le competizioni, 6 gol: uno ogni 158 minuti, mica male per una punta arrivata in Italia da poco.

Quello che colpisce inoltre, è il costante lavoro per i compagni. Non è un caso che Dybala riesca ad esprimere al meglio il proprio talento con il croato al suo fianco. Mandzukic lotta, sgomita, tiene impegnati i difensori. Le speranze rimonta in campionato passano soprattutto attraverso Mandzukic, l'uomo dei gol pesanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento