Sport

Juventus, contro il Livorno formazione da inventare. Conte in emergenza

A Livorno ko Lichtsteiner, squalificati Bonucci e Ogbonna si preparano Peluso e De Ceglie

Juve con difesa e centrocampo tutti da definire in vista della trasferta di Livorno. Antonio Conte non potrà certamente contare su Bonucci e Ogbonna, squalificati per un turno dal giudice sportivo; ad essi si è aggiunto Lichtsteiner, che a Livorno sarebbe dovuto rientrare in squadra. Lo svizzero è assente dal 2 ottobre (gara di Champions League con il Galatasaray). Sembrava pronto al rientro proprio domenica. Oggi invece lo stop. Il club bianconero ha reso noto attraverso il suo sito che il difensore "ha proseguito il lavoro differenziato» e «non sarà sicuramente disponibile" per la partita in Toscana. 

A questo si aggiunge il problema all'adduttore sinistro patito da Barzagli in Nazionale, che ne mette in dubbio la presenza. La difesa, dunque, per Conte è tutta da inventare, anche se il tecnico può contare sul rientro di Chiellini. Due quindi le opzioni: difesa a quattro, completata da Caceres centrale (che, l'altro, tornerà soltanto giovedì dall'Uruguay), Padoin (o Motta) a destra e De Ceglie a sinistra. Oppure linea a tre con Caceres-Chiellini-Peluso. Problemi anche per il centrocampo. Non giocherà quasi certamente Vidal, anche lui in recupero da un fastidio muscolare. 

Il cileno verrà risparmiato per la sfida decisiva di Champions League di mercoledì prossimo con il Copenaghen. In dubbio anche Marchisio, tornato dal doppio impegno con l'Italia con un affaticamento muscolare. Nessun problema, invece, per quanto riguarda l'attacco: Tevez è pronto per riprendere in mano le redini del reparto offensivo. Al suo fianco uno tra Quagliarella e Llorente, con Vucinic (al rientro) e Giovinco come opzioni da non scartare, anche a gara in corso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, contro il Livorno formazione da inventare. Conte in emergenza

TorinoToday è in caricamento