Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Supercoppa, la Juventus umilia la Lazio e alza il primo trofeo

Un risultato che non lascia spazio ad altre parole: la Juventus batte la Lazio 4-0 e si porta a casa il primo trofeo della stagione. In rete Pogba, Chiellini, Lichtsteiner e il neo acquisto Tevez

La Juventus inizia la stagione esattamente come aveva chiuso la scorsa, vincendo. Questa volta però non c'erano in palio i tre punti, ma il primo titolo stagionale, la Supercoppa italiana.

Dopo un primo tempo equilibrato, che ha comunque visto i bianconeri portarsi in vantaggio con Pogba poco dopo il ventesimo minuto, la ripresa ha mostrato la potenza della Juventus che ha segnato tre reti in otto minuti e non ha praticamente concesso nulla alla Lazio. Quattro gol messi a segno da quattro giocatori diversi: Pogba, Chiellini, Lichtsteiner e il neo acquisto Tevez, a riprova della compattezza di un gruppo chiamato a riconfermarsi per il terzo anno di fila.

PRIMO TEMPO - Lazio e Juventus si sono studiate per quasi tutta la prima frazione. Sono mancati i tiri in porta da parte di ambedue le compagini, sono mancati gli inserimenti classici della Juventus e la verve sottoposta di Klose. Ma non è mancata la cattiveria agonistica né il primo gol della stagione italiana. L'infortunio di Marchisio al 20' ha dato spazio a Pogba che a un 1 minuto e 30 dall'ingresso in campo ha battuto Marchetti sfruttando un rimpallo in area di rigore biancoceleste. Poco prima del vantaggio era stato Vucinic a creare il primo pericolo, ma la sua palla era finita alta sopra la traversa. L'unica risposta della Lazio arriva dal piede sinistro di Radu che dalla distanza impegna Buffon con un gran tiro.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il copione cambia completamente. La Juventus prende in mano le redini del gioco. Ad orchestrare le azioni non c'è il solito Pirlo, comunque impeccabile in mezzo al campo, ma Lichtsteiner che dalla fascia destra decide la partita. Prima serve a Chiellini una palla d'oro da spingere solo in rete per il raddoppio. Poi segna direttamente lui dopo un rapido scambio con Vucinic e una freddezza davanti a Marchetti degna di un attaccante puro. Un uno due che ha stordito la Lazio, colpita ancora una volta, la quarta, dal nuovo numero 10 della Juventus rapido a farsi trovare pronto in area da Pogba.

La cronaca minuto per minuto della partita >>

LAZIO-JUVENTUS 0-4

RETI: 23' Pogba, 7' st Chiellini, 9' st Lichtsteiner, 12' st Tevez

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli (30' st Caceres), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (37' st Ogbonna), Vidal, Pirlo, Marchisio (21' pt Pogba), Asamoah; Vucinic, Tevez. (Storari, De Ceglie, Giovinco, Llorente, Marrone, Padoin, Quagliarella, Matri, Isla). All.: Conte

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Dias, Radu (12' st Ederson); Ledesma (12' st Floccari), Biglia; Candreva, Hernanes (25' st Onazi s.v.), Lulic; Klose. (Bizzarri, Strakosha, Ciani, Crecco, Rozzi, Gonzalez, Kozak, Cana, Novaretti). All. Petkovic

ARBITRO: Rocchi di Firenze 6

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supercoppa, la Juventus umilia la Lazio e alza il primo trofeo

TorinoToday è in caricamento